A- A+
Milano

"Sono tutte balle, balle spaziali quelle pubblicate oggi dal Corriere e da Repubblica. I miei conti correnti testimoniano che quanto ho speso in questi anni me lo sono sempre pagato io, testimoniano che non ho mai ricevuto ne' 270 mila euro in contanti di cui parlava ieri il Corriere ne' i 600 mila di cui parla oggi". Lo ha sostenuto, in un'intervista televisiva, Roberto Formigoni. "Quando vado al ristorante o quando faccio un acquisto sono io a pagare, se un altro mi invita accetto volentieri.... E potrei continuare, ma confermo sinteticamente che nulla di cio' che e' stato pubblicato corrisponde a verita'".

"E soprattutto - ha continuato Formigoni - si continua a non parlare di cio' che le carte depositate dalla Procura documentano inoppugnabilmente: non c'e' stata alcuna corruzione, non c'e' stato un solo euro di denaro pubblico sperperato. Le altre sono balle che certi PM e i giornali fiancheggiatori utilizzano per danneggiare me e il Pdl e per favorire spudoratamente la sinistra".

Tags:
formigoni







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.