A- A+
Milano
Furto aggravato, in manette un 27enne

Furto aggravato, in manette un 27enne

Lo scorso sabato a Milano, la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino algerino di 27 anni, per il reato di furto aggravato. L'uomo era stato segnalato dal della protezione aziendale di F.S. Italiane. I poliziotti, a seguito della visione delle immagini della videosorveglianza, hanno constatato che il giovane era stato anche l'autore del furto di uno zaino commesso ai danni di un altro viaggiatore nella stazione di Milano Porta Garibaldi nella giornata del 26 gennaio.

Rubati 19 personal computer, tablet di varie marche, 3 smartphone, un notevole quantitativo di monili

Ipotizzando potesse trattarsi della stessa persona, gli agenti hanno approfondito gli accertamenti ed effettuato la perquisizione presso l'abitazione dello stesso, a seguito della quale hanno sequestrato un ingente quantitativo di oggetti di probabile provenienza furtiva, quali 19 personal computer, tablet di varie marche, 3 smartphone, un notevole quantitativo di monili, orologi, trolley, zaini, borse di brand di lusso, alcuni documenti di identità e la somma contante di 1400 €. L’uomo, arrestato per il primo furto, è stato indagato anche in stato di libertà per il secondo episodio, mentre sono in corso approfondite indagini per risalire ai proprietari dei beni sequestrati.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arrestofurtomilano






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.