A- A+
Milano

Il processo d'appello bis a carico di Alberto Stasi, accusato dell'omicidio della fidanzata Chiara Poggi avvenuto il 13 agosto del 2007 a Garlasco, comincera' il prossimo 9 aprile. Torna dunque in aula l'ex studente bocconiano dopo che la Cassazione, nell'aprile scorso, ha annullato l'assoluzione disposta dai giudici di primo e secondo grado e ordinato un nuovo appello. Stasi sara' giudicato dalla terza Corte d'assise d'appello, nella quale i due giudici 'togati' saranno Barbara Bellerio ed Enrico Scarlini, affiancati dai giurati popolari.

Nella sentenza con cui assolsero Stasi il 6 dicembre 2011, i giudici della Corte d'assise d'appello (ovviamente diversi da quelli davanti ai quali si celebrera' il nuovo processo) scrissero che la realta' del delitto "e' rimasta inconoscibile nei suoi molteplici fattori rilevanti, la maggior parte dei quali sono condizionati unicamente dal caso". Una posizione che non ha convinto la Cassazione la quale ha ordinato di riesaminare gli indizi a carico di Alberto Stasi, svolgendo "una nuova verifica delle richieste istruttorie e assumendo eventuali prove ritenute rilevanti per la decisione". Nei giorni scorsi, sempre la Suprema Corte aveva assolto Stasi dall'accusa di detenzione di materiale pedopornografico, ribaltando cosi' i verdetti di condanna in primo e secondo grado. Nel nuovo appello per l'omicidio l'accusa sara' rappresentata dal pg Laura Barbaini, come gia' nel precedente giudizio. Nella sua requisitoria, il pg aveva individuato proprio in una possibile scoperta da parte della vittima del materiale pedopornografico posseduto da Stasi uno dei possibili moventi del crimine.

Tags:
garlasco







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.