A- A+
Milano
I Comuni vogliono i tagli. Ma alla burocrazia. La proposta del sindaco di Monza

Un sito internet per gli amministratori. Perché invece dei tagli sul bilancio, i sindaci adesso lanciano i tagli sugli sprechi e sulla burocrazia. Ad annunciarlo è stato il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, presidente dell'Anci Lombardia. Il circolo "virtuoso" deve partire, ovviamente, dal web. "Come ANCI Lombardia nei prossimi giorni lanceremo una campagna dal titolo “Diamoci un taglio”. Attraverso un blog chiederemo ai sindaci e ai funzionari dei comuni lombardi di segnalare gli obblighi e le procedure imposte da norme statali e regionali che comportano spreco di tempo e denaro, e di cui potremmo tranquillamente fare a meno perché anacronistiche o prive di efficacia reale - spiega Scanagatti - I risultati intendiamo sottoporli al governo, perché li esamini e assuma i provvedimenti conseguenti. Insomma proporremo al presidente del Consiglio dei Ministri di effettuare tagli che ben volentieri siamo disposti ad accettare. Allo stesso tempo rilanciamo la proposta, non più rinviabile, di assegnare ai comuni la piena titolarità dei tributi locali sugli immobili. L'Imu di municipale ha solo il nome, visto che per una grande fetta, gli immobili produttivi, il comune fa semplicemente l'esattore per conto dello stato".

Insomma, la sforbiciata che i sindaci vogliono è sulle pastoie burocratiche. "I comuni lombardi hanno accettato la sfida di stabilire criteri di virtuosità sulla base dei quali ripartire spazi di patto regionale. Siamo disposti a continuare sulla strada dell'innovazione", ha detto Scanagatti di fronte alla platea dei sindaci e di fronte al premier Renzi. Avanzando però una domanda ben precisa all'ex sindaco di Firenze: "Proprio perché ci mettiamo la faccia, chiediamo una semplificazione delle imposte immobiliari e che il loro gettito  rimanga interamente ai comuni, i quali potranno così pianificare servizi e investimenti in modo certo, rispondendo dei risultati ai cittadini. È questo il modo per poter esercitare anche un’azione di equità sociale".

Tags:
comuniburocrazia







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.