A- A+
Milano
La M5? Al 75% del target di traffico. Ma il Comune non è preoccupato...

di Fabio Massa

Mirko Mazzali, capogruppo di Sel in consiglio comunale, l'ha detto parlando della M4: vogliamo verificare che non sia come la linea Lilla, con pochi accessi". Al di là dell'intento politico della frase, è importante capire che cosa c'è di vero in questa frase. La Linea Lilla come la BreBeMi, con pochi ticket e dunque con problemi di arrivare al pareggio? Secondo informazioni reperite da Affaritaliani.it, sul tema M5 c'è una interrogazione depositata in consiglio di zona.

Le risposte, da Palazzo Marino, sono da una parte la conferma che l'obiettivo degli accessi è stato mancato, ma sono più che tranquillizzanti. Pare infatti che rispetto al target la M5 stia "totalizzando" il 75 per cento. Manca quindi un 25 per cento all'appello. Tuttavia da maggio ad oggi l'incremento è stato del 4 per cento, e la crescita è costante. Quindi, si registra una certa sicurezza sul fatto che la M5 non sarà "insostenibile", così come paventato dall'esponente di Sel. Ovviamente adesso si tratta di capire se l'ottimismo sarà confortato dai numeri, che dovranno essere in crescita costante per recuperare il gap iniziale.

@FabioAMassa

Tags:
m5targettraffico






A2A
A2A
i blog di affari
Mattarella e Draghi, immagine dell’Italia responsabile e pragmatica
Di Ernesto Vergani
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.