A- A+
Milano
Salvini, nuovo avviso Ncd: "Sfasciacarrozze che farà deflagrare il centrodestra lombardo"

"Ha ragione Maroni quando dice che la maggioranza in Lombardia e' solida, ma le dichiarazioni di Salvini evidentemente terremotano questa solidita'". Cosi' il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo (Ncd), commenta le dichiarazioni del governatore leghista Roberto Maroni e quelle del segretario del Carroccio Matteo Salvini, che e' tornato ad attaccare il leader di Ncd Angelino Alfano e ha frenato su una possibile alleanza con Silvio Berlusconi. "Non si capisce perche' il Nuovo centrodestra, come Forza Italia, dovrebbe andare bene quando i suoi voti servono per la tenuta della maggioranza di centrodestra" in Lombardia, "ma poi non vada piu' bene in Veneto, dove si sta governando insieme, o nelle altre Regioni dove si sta tornando alle urne", ha aggiunto Cattaneo. Da parte sua, il capogruppo di Forza Italia al Pirellone, Claudio Pedrazzini, ha attaccato: "Mi sto chiedendo come si possa rivendicare la leadership del centrodestra e presentarsi come uno sfasciacarrozze. Certamente la posizione di Salvini nell'arroccarsi in posizioni estremistiche, lanciando degli aut-aut, indebolisce l'azione di tutte le amministrazioni basate su una consolidata alleanza, che riteniamo debba essere ancora la formula vincente per il futuro". Infatti "e' di tutta evidenza che mettere in discussione in Veneto una compagine amministrativa identica a quella che governa in Regione Lombardia porra' a tutte quelle stesse forze politiche alcune ineludibili domande". Insomma, conclude Pedrazzini, "gli atteggiamenti che Salvini dimostra in questo senso avranno quale effetto la deflagrazione del centrodestra".

Nel pomeriggio Cattaneo ha rincarato la dose, paragonando le "picconate" di Salvini a quelle recentemente messe in atto da membri dell'Isis: "Abbiamo negli occhi le immagini delle picconate dei militanti dell'Isis contro le statue del museo di Mosul. La caratteristica che contraddistingue i leader politici e' saper costruire le condizioni per poter stare insieme. Salvini non ha queste caratteristiche e per questo non puo' essere il leader di tutto il centrodestra".

La Lega Nord respinge al mittente gli attacchi a Matteo Salvini da parte di Nuovo centrodestra e Forza Italia che minacciano ripercussioni in Lombardia se il segretario leghista conferma la 'corsa solitaria' del partito alle prossime regionali. "Matteo Salvini? E' la migliore alternativa a Renzi ed e' grazie a lui se sta rinascendo il centrodestra - scrive il capogruppo della Lega al Pirellone, Massimiliano Romeo, in una nota -. Forza Italia e Ncd dovrebbero semmai ringraziarlo per l'importante lavoro che sta facendo". "Invito piuttosto gli alleati - prosegue Romeo - a concentrarsi sul lavoro che abbiamo da svolgere in Lombardia dove la maggioranza e' solida. Evitiamo polemiche senza senso. I rapporti di forza sono cambiati e adesso e' la Lega Nord che ha tutto il diritto di dettare l'agenda politica".

Tags:
matteo salvinilega nordraffaele cattaneoclaudio pedrazzini







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.