A- A+
Milano
M5S: “Dopo Lupi il Pd fa retromarcia su Ncd”

di Fabio Massa

Il M5S in Regione Lombardia attacca a fondo. Dopo l’emersione del sistema Lupi e le dimissioni del ministro, Stefano Buffagni punta il dito sul Pd. “Non hanno chiuso la porta a Ncd, ora chissà come faranno. Expo? E’ un vaso di Pandora. La consigliera  5 Stelle Carcano sta inondando di esposti la Procura…” L’INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT

Consigliere Stefano Buffagni, il milanese Lupi si è dimesso dal Governo. Ma esiste un sistema Lupi a Milano?
Esiste, certo. Ma come dimostrano le carte non per forza era gestito dall’ormai ex ministro. Semplicemente non ne aveva la forza. Su Milano si muovevano altri. E comunque seguendo Expo hanno beccato tutte le altre cose…

Insomma, Expo come un vaso di Pandora.
E’ la dimostrazione che quello che abbiamo sempre detto era giusto. Ora si svegliano tutti sulle grandi opere e sulle leggi obiettivo. L’unica cosa che sono riusciti a fare su Expo è stato un bando-camouflage di un milione di euro per finanziare i lavori non finiti. Gli atti amministrativi dimostrano che stanno raccontando un sacco di balle: che siamo in ritardo e che siamo all’assurdo.

Perché siamo all’assurdo?
Faccia conto che a Dubai sono già a metà strada e mancano ancora 5 anni. Forse era meglio non speculare sulle aree, forse era meglio fare una cosa sostenibile e diffusa. L’assurdo sta nel fatto che ci sono padiglioni in ritardo che saranno smontati pochi mesi dopo l’inaugurazione. Una cretinata. Ma non c’è solo questo…

Che cosa vuol dire?
C’è il tema dei collaudi. Anche solo per i servizi igienici, che sono una cosa fondamentale visto che arriveranno milioni di persone in una immensa fabbrica al lavoro 24 ore su 24. Non ci sono i tempi per fare i collaudi. E se qualcosa va storto. 

La sua collega Silvana Carcano sta battendo forte su questa storia.
La mia collega Silvana Carcano ha dimostrato tutta una serie di inadempienze ad esempio sulle bonifiche. Se non hanno bonificato, è un problema molto serio soprattutto perché finito Expo bisogna capire che cosa viene fuori là. Con il suo lavoro tenace e caparbio sta inondando la Procura di esposti. 

Torniamo a Lupi. 
Torniamo a Lupi: Renzi ha usato due pesi e due misure. Siamo contenti che Lupi se ne sia andato. Adesso vediamo che cosa fa il premier con De Luca. La verità è che l’ex sindaco di Firenze, con la sua smania, vuole tagliare da solo il nastro di Expo. Evidentemente Lupi gli dava ombra…

Che cosa ne pensa delle pressioni su Pisapia e sul Comune di Milano?
Penso che è iniziata la guerra per la ricandidatura. Lui si ritira e quindi ognuno parte con il suo candidato. E non dimentichiamo che prima che venisse fuori il casino di Lupi, Alfieri non aveva chiuso la porta a Ncd. Tra l’altro, sono proprio curioso di capire che cosa farà Ncd.

Perché?
In Regione Lombardia è sovradimensionata. Al governo pure. Hanno tanti generali e pochi soldati. Per quanto potrà andare avanti così?

@FabioAMassa

Tags:
lupim5sbuffagnincd







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.