A- A+
Milano
M5S, la Milano del "signor no" si muove

Ieri i “No canal”, domani la marcia di Grillo e dei pentastellati sul cantiere Expo. La Milano del “signor no” si muove. Le truppe sono esigue, ma agguerrite. E la città che sgobba per tirare avanti e che vede nell’Expo un’occasione unica, di lavoro e di crescita, guarderà con sufficienza la pattuglia del “signor no”. Ma domani, con Beppemao (copyright Dagospia), ci saranno decine di telecamere ad amplificare l’evento, non certo i cittadini milanesi. Già l’evento. Forse bisognava crederci di più all’evento Expo. Milano, ancora oggi, è stretta nella tenaglia della inutile discussione sulle vie d’acqua, sulle quali, fortunatamente, dirà la parola definitiva Giuseppe Sala, commissario e vero uomo forte di Expo. Già l’evento. Ma Milano è pronta per correre l’ultimo miglio? Il primo maggio suonerà la campana dell’ultimo giro, dodici mesi per rendere Milano accogliente e trasformare tutti i dubbi dell’amministrazione Pisapia in una grande occasione, per accogliere milioni di persone da tutto il mondo. E dimostrare che la città ha ancora molta da dire e da mostrare.

Tags:
m5s






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.