A- A+
Milano
maurizio martina
 
BANNER

di Fabio Massa

Il sottosegretario Maurizio Martina è l'ex segretario regionale lombardo del Partito Democratico. Da sempre in prima linea come "ambasciatore" delle istanze di Milano nel governo Letta, adesso si trova tra le mani la grana dell'Imu, la tassa che doveva essere abolita e che invece le classi meno abbienti rischiano di dover pagare. Intervistato da Affaritaliani.it Maurizio Martina promette: "Sono mesi che seguo la partita. La norma in Parlamento si può modificare. Dobbiamo scongiurare qualunque impatto sui cittadini, anche se la natura dell'eventuale contributo è minima". L'INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT

Sottosegretario Martina, sull'Imu è ancora grande caos a Milano. Vi state occupando della vicenda?
Per la verità io la sto seguendo da ormai non so quanti mesi. Ho passato tutto agosto a discutere di questo tema.

E quindi?
Quindi adesso la partita è più complessiva. Stiamo parlando di tutta Italia, non solo di Milano. Il tema adesso è come migliorare una normativa. Il miglioramento si impone, come ha detto lo stesso ministro Delrio. Credo che il Parlamento potrà fare le modifiche più opportune.

Perché Milano si trova sempre a battagliare per difendere i suoi diritti?
I
l tema non è geografico. Ripeto: non stiamo parlando della condizione di un singolo Comune. Il problema è che su questa vicenda dell'Imu, come è noto, si sono susseguite ipotesi di lavoro differenti. E la mediazione che abbiamo trovato è arrivata fino a un certo punto. Per questo Comuni come Milano soffrono. Però...

Però?
Però c'è anche un tema più generale di rappresentanza complessiva dei bisogni delle amministrazioni. E la definizione di un punto di sintesi non è sempre immediato. Basti vedere che cosa dichiara il vicepresidente dell'Anci nazionale Alessandro Cattaneo. Detto questo riaffermo che dobbiamo migliorare il provvedimento sull'Imu. Dobbiamo garantire ciò che adesso non è garantito. C'è l'impegno da parte di tutti.

Poi c'è la questione di come coprire la spesa.
Esatto. Il problema è la copertura. Ma vorrei dire che lavoreremo proprio in questo senso.

I cittadini di Milano pagheranno o no l'Imu?
Cercheremo di scongiurare l'impatto sui cittadini. Diciamocelo però: la natura dell'eventuale contributo è minima. Noi lavoreremo fino all'ultimo minuto nella conversione della legge di stabilità per evitare anche questo eventuale contributo.

@FabioAMassa

Tags:
maurizio martina






A2A
A2A
i blog di affari
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro
PROGETTI PER LE SCUOLE, CONTRO LA MIOPIA, FONDI PER CONSUMATORI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.