A- A+
Milano
Mobilità in Regione, Sorte: "Trasporto a energia elettrica è realtà"

"La mobilità e il trasporto a energia elettrica sono realtà. E la Regione Lombardia, grazie anche alle opportunità messe in campo dal progetto europeo 'AlpStore', è impegnata a sostenerle per andare oltre la sperimentazione". Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte a margine del workshop conclusivo del progetto europeo dal titolo 'Mobilità elettrica e storage: gli scenari evolutivi della Regione Lombardia'. "Non solo i veicoli elettrici, con i rispettivi sistemi di alimentazione, sono diventati affidabili - ha proseguito Sorte -, ma anche il mondo dei servizi locali, dagli scuola bus a quelli delle utilities, sono, per i veicoli elettrici, uno spazio interessante di crescita". Uno degli obiettivi, accanto al bisogno di energia pulita, secondo l'assessore è proprio quello di "costruire una rete di alimentazione dei veicoli el ettrici sul territorio, nei luoghi d'intercambio". Ed è su questo terreno che la Regione sta valutando i propri interventi. Energia pulita, meglio se nelle aree di sosta o di passaggio attrezzate.  La mobilità elettrica, infatti, nell'immediato e nei prossimi 3 anni, si rivolge soprattutto alle città metropolitane, alle aziende che operano nelle Ztl, alla mobilità delle merci (ultimo miglio), ai servizi sociali e al trasporto pubblico, anche taxi.

Tags:
mobilitàregione lombardiaalessandro sorte






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.