A- A+
Milano
Mozart sbarca a Como. Per far vendere di più. L'iniziativa

L’aria di Mozart nei negozi di Como. Grazie alla collaborazione tra Confcommercio Como e il Teatro Sociale, dal domani 20 al 27 settembre, turisti e residenti potranno respirare l’aria del Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, che andrà in scena il 26 settembre, serata della prima dell’opera, con la regia di Graham Vick. Lungo le vie del centro storico e in città le attività commerciali associate a Confcommercio Como allestiranno le vetrine ispirandosi ai temi del Don Giovann. I negozi utilizzeranno materiali e oggetti messi a disposizione dal Sociale, contribuendo a far vivere e rendere partecipe tutta la città della prima del Don Giovanni. Un evento dentro l’evento che avrà anche l’effetto di incuriosire i turisti, incentivare il passaggio nelle vie dello shopping e rendere dinamica la città. L’iniziativa è giunta alla seconda edizione, dopo il successo del 2013 in cui i negozianti si sono ispirati all’Otello, in occasione del bicentenario del Sociale. Il Teatro Sociale di Como premierà la vetrina più bella e maggiormente rappresentativa, regalando due biglietti per la prima del Don Giovanni del 26. Il vincitore sarà annunciato il 24. Tutte le foto delle vetrine addobbate a tema saranno comunque pubblicate sul sito www.teatrosocialecomo.it e nella Gallery fotografica di Confcommercio Como, sul portale www.confcommerciocomo.it.

Tags:
mozartcomo






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.