A- A+
Milano
Multe caos, indagine al Comando di via Friuli: mancano 100mila euro

Uffici della Polizia locale di via Friuli: dopo i giorni della tensione per l'invio in blocco di ben 800mila verbali per multe arretrate, scoppia un'altra grana. Mancherebbero 100mila euro di "incasso" delle sanzioni ed un agente addetto alle procedure sanzionatorie è finito sotto indagine. Così come la Procura ed il comando provinciale stanno esaminando approfonditamente i bollettini doppi relativi a multe che gli automobilisti sostengono di aver già pagato.

La battaglia relativa all'autovelox sul cavalcavia del Ghisallo, "artefice" di una parte importante delle sanzioni, diventa anche politica, con Pietro Tatarella, capogruppo FI in Comune, che ha presentato denuncia per danno erariale alla procura regionale della Corte dei conti, proprio contro il Comune, "per inosservanza dei termini di notificazione di verbali per violazioni al codice della strada».

Il caso delle multe notificate dopo i termini finisce alla Corte dei conti e la vicenda degli uffici di via Friuli, al collasso dopo l’invio in blocco di circa 800 mila verbali arretrati, si complica per un ammanco di cassa di 100 mila euro. Un vigile addetto alle procedure sanzionatori (subito trasferito ad altro ufficio) è già finito sotto indagine, mentre Procura e comando della polizia municipale si concentrano sull’esame dei bollettini doppi ricevuti da molti automobilisti che assicurano di aver pagato la sanzione.

Tags:
multesanzionipolizia localecavalcavia ghisallo







A2A
A2A
i blog di affari
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.