A- A+
Milano

"Questa volta e' diverso. Questa volta siamo una coalizione credibile, seria, senza slogan e, soprattutto, che non si dividera'". Cosi', facendo riferimento all'esperienza del governo Prodi, il sindaco Giuliano Pisapia ha risposto alle polemiche sulle divisioni nel centrosinistra. Incontrando la stampa con i suoi tre ex assessori, Bruno Tabacci e Maria Grazia Guida del Centro Democratico e Lucia Castellano del Patto civico per Ambrosoli, Pisapia tracciando il bilancio della campagna elettorale ha ricordato come sotto il governo di Romano Prodi "c'era gente che piangeva perche' non si riusciva a fare quello che volevamo fare. Ma questa volta e' diverso. C'e' un centrosinistra coeso, con tre soggetti, il centro, una sinistra ragionevole e il centro democratico". Una coalizione che nell'amministrazione di Milano "ha dimostrato di saper governare bene e di essere autosufficiente".

"Perdo tre assessori ma Milano guadagna tanto: adesso avremo punti di riferimento in Lombardia e nel futuro governo del Paese". Lo ha detto il sindaco Giuliano Pisapia, incontrando la stampa con Bruno Tabacci, Maria Grazia Guida e Lucia Castellano per un bilancio della campagna elettorale. "Ringrazio i nostri tre assessori che ci hanno accompagnato in questo anno e mezzo dando il loro contributo per fare di Milano un esempio e un punto di riferimento di buona politica", ha detto il sindaco.

Tags:
pisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.