A- A+
Milano
Rifondazione contro Expo: "Modello basato su ricorso a mafie e corruzione"

Rifondazione Comunista parteciperà il 1 maggio alla No Expo Mayday, che si terrà a Milano. "Presentato come una grande occasione per il Paese - recita una nota -, in realtà l'Expo è un grande affare pagato dalle cittadine e dai cittadini, con la benedizione del governo, a favore delle multinazionali del settore alimentare, di diverse imprese di costruzione e di pochi altri grandi privilegiati, è un moltiplicatore di cemento, speculazione e di precarietà. Esso ripropone, ancora una volta, lo schema delle grandi opere e dei grandi eventi: un'iniezione di miliardi di euro pubblici per un bel po' di privati che, al di là di un'ulteriore devastazione del territorio, non lascerà nulla alla collettività. Non è un caso se sono riapparsi, nei mesi scorsi, alcuni dei protagonisti della Tangentopoli di vent'anni fa. Il modello di sviluppo adottato in questi decenni nel nostro Paese è infatti basato sul ricorso sistematico all'economia criminale, alle mafie e alla corruzione, ed Expo rientra a pieno titolo in tale modello".

"Non è bastato - prosegue la nota della segreteria nazionale di Rifondazione - intitolare l'esposizione universale 'Nutrire il pianeta, Energia per la vita' per farne un evento di interesse collettivo. Dei 70mila posti di lavoro promessi inizialmente non c'è traccia, e le occasioni lavorative legate all'Expo sono precarie e sottopagate quando va bene, sono lo scandalo di 18.500 lavoratrici e lavoratori che non avranno alcuna retribuzione perchè definiti 'volontari' nel resto dei casi. Un'impostazione in piena sintonia con le politiche neoliberiste del governo Renzi - che dell'Expo è uno dei grandi sponsor istituzionali - a partire dal Jobs Act".

Tags:
exporifondazione comunista







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.