A- A+
Milano

Riceviamo e pubblichiamo:

Scrivo a proposito delle baracche/tende dei rom sul Lambro a Cascina Gobba. Ci sono passata ieri e la situazione è sempre incredibilmente desolante. Una situazione invivibile. Ho fatto alcune foto che allego. Ho presentato un'interrogazione a settembre in consiglio (ma la situazione è preoccupante da più mesi) a cui ho ricevuto una risposta senza contenuti da parte della giunta (ma anzi una specie di rimbalzo di responsabilità).

La zona è piuttosto pericolosa anche per i nomadi stessi (che vivono in condizioni disumane) considerato che un'eventuale esondazione delle acque del fiume potrebbe compromettere la loro incolumità. Ultimamente i cittadini lamentano anche che i rom tagliano gli alberi per bruciarli ma danno fuoco anche alla plastica.

La situazione è veramente degradante da mesi e i cittadini della zona sono veramente esasperati. I furti negli appartamenti e gli scippi nelle strade sono all'ordine del giorno, i residenti chiedono aiuto, evidentemente stanchi di dover subire questa occupazione costante. Non dimentichiamo, tra l'altro, che a poca distanza c'è anche il campo rom di Via Idro, teatro recentemente di scontri sanguinosi tra bande. Non è tollerabile che a Milano ci sia una favela di questo tipo, uno scempio quotidiano che preoccupa un intero quartiere. Possibile che un'amministrazione che fa propaganda quotidiana sull'integrazione e la solidarietà non intervenga per assicurare, eventualmente, una sistemazione più dignitosa ai nomadi? Facile dire che entro l'anno interverranno senza indicare come. Il lassismo di questa giunta è francamente sconcertante e intanto i milanesi subiscono la resa della maggioranza su questi temi. Circondati da campi rom e abbandonati a criminalità diffusa, è questo il messaggio che la sinistra vuole offrire a chi chiede solo la fine di questo degrado?

Silvia Sardone, consigliere di zona 2 di Forza Italia
 

Tags:
lambroromlombardia






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.