A- A+
Milano
La boutade di Salvini: "Padani vittime di pulizia etnica"

Boutade di Matteo Salvini a 'Radio Padania'. Affiancato dal direttore dell'emittente leghista, il segretario federale ha chiamato in diretta l'ufficio anti-discriminazione del governo: "Ci stanno chiamando tanti pensionati italiani perche' si ritengono discriminati perche' le prefetture non mettono a loro disposizione alberghi dati a richiedenti asilo, possiamo dare il vostro numero?", ha chiesto il capo del Carroccio al funzionario che ha risposto. "E' in corso un'operazione di sostituzione etnica, l'Europa sta coordinando questa operazione", ha sostenuto.  "Padani discriminati, vittime di pulizia etnica, sostituzione etnica, chiamatala come volete, una sostituzione popoli", ha continuato. "Se vi sentite discriminati perche' avete di fronte l'albergo che ospita cento fancazzisti" immigrati, ha esortato gli ascoltatori, chiamate l'800 90 1010. "L'Italia e' un mondo al contrario", ha poi aggiunto, "visto quello che sta accadendo dovrebbe esserci anche un ufficio anti-discriminazione italiani". "Mi sono dimenticato di fare quello che bisogna fare in queste telefonate - ha poi concluso con riferimento alla chiamata al numero verde - dirgli 'Salutami la Boldrini'".

Tags:
matteo salviniradio padaniaimmigrazione






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.