A- A+
Milano
La "secessione" della Scala: sì allo statuto autonomo

Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha dato il via libera al nuovo statuto della Fondazione La Scala, che garantisce maggiore autonomia all'ente. Un obiettivo rincorso a lungo ma il cui raggiungimento si era arenato con una sentenza del Consiglio di Stato. Ora il semaforo verde al provvedimento che, tra gli altri vantaggi, vedrà il contributo statale assegnato su base triennale e consentirà ai vertici della Scala di accordarsi con le rappresentanze sindacali per un "autonomo contratto di lavoro". Sempre ammesso che all'accordo, già bocciato dalla Cgil, alla fine si arrivi. Soddisfatto il sindaco-presidente Giuliano Pisapia: "Un ottima notizia per iniziare l'anno di Expo, in cui la Scala sarà protagonista con centinaia di spettacoli".

Tags:
scala statuto







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.