A- A+
Milano

 

 

berlusconi vanity 1Foto Vanity Fair

di Fabio Massa

 

Malgrado la fiducia a Letta, comunque la frattura nel Pdl resta, ed è pesante. I ciellini si sono chiamati fuori. Forse Silvio Berlusconi e i falchi non hanno fatto le giuste e opportune valutazioni dei "segnali deboli" che Comunione e Liberazione ha mandato fin dall'inizio di agosto, e che Affaritaliani.it aveva scritto nero su bianco. "Segnali deboli" perché non lanciati dal Meeting di Rimini, ma da Villa Torretta, Grand Hotel di Sesto San Giovanni. Là, fin dall'estate, la Fondazione Tempi aveva lanciato una riflessione su come uscire dall'impasse: Formigoni fuori dai giochi, là in Commissione Agricoltura. Mario Mauro, il prescelto, impantanato in Scelta Civica. Maurizio Lupi ministro, vicinissimo a Berlusconi ma non certo a suo agio in mezzo ai falchi. Come uscirne? In campo scesero i vertici: Giancarlo Cesana e Giorgio Vittadini, per sollecitare una riflessione e lanciare un progetto. Quello della Fondazione Tempi, che - nell'idea del Movimento - doveva diventare il nuovo "Sabato", laboratorio di novità politiche. Questo "segnale debole", Affaritaliani.it lo aveva colto. Ne aveva dato notizia, così come aveva dato notizia del nuovo incontro della Fondazione Tempi sempre a Villa Torretta, per il 5 ottobre.

 

formigoni 1

A vedere la lista dei relatori, pare premonitrice di quel che è accaduto: a discutere di "Libertà migliore, libertà maggiore", erano chiamati il ministro Quagliariello e Maurizio Sacconi. Proprio due tra quelli che adesso i falchi chiamano "traditori". Con loro, a dare la benedizione della chiesa Sua Eccellenza Camillo Ruini. Adesso, secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, l'incontro è stato annullato. Proprio in queste ore. La motivazione? "A causa dell’incerto quadro politico, insieme a S.E.R. Cardinale Camillo Ruini abbiamo infatti ritenuto opportuno posticipare la data dell’incontro, per evitare che esso venisse caricato di un qualsiasi significato politico". Verrebbe da dire: troppo tardi.

@FabioAMassa

Tags:
silvio berlusconi







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.