A- A+
Milano


Un carabiniere e un rapinatore sono rimasti feriti durante un conflitto a fuoco che si è verificato a Cogliate (in provincia di Monza e Brianza). La sparatoria sarebbe avvenuta dopo una rapina in un ufficio postale. Il militare, ferito all'inguine, non è in pericolo di vita, ora è ricoverato all'ospedale di Desio, mentre sono gravi le condizioni del malvivente. Un complice è fuggito.

La rapina sarebbe avvenuta intorno alle 13.30 nell'ufficio postale del paese che si trova in via Molino. Subito dopo il colpo, i due uomini si sono imbattuti in una pattuglia dei carabinieri che si trovava a duecento metri dal luogo della rapina. I due si sono di nuovo rifiugiati nell'ufficio postale, cercando di fuggire dal retro. Ma l'arrivo di altri militari ha impedito loro di scappare. A quel punto i due hanno cominciato a sparare, il militare e uno dei due rapinatori sono rimasti a terra.

Il secondo uomo è riuscito a fuggire a piedi e, all'altezza di via IV novembre, ha bloccato un'automobile guidata da una donna. Sotto la minaccia della pistola si è fatto portare lontano dal luogo della rapina. L'auto, tallonata da una macchina dei carabinieri, si è dovuta fermare a un passaggio a livello chiuso. A quel punto il rapinatore è uscito dall'auto ed è fuggito a piedi.

Tags:
sparatoria







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.