A- A+
Milano

Ha violentato una turista lombarda di 81 anni, sotto la minaccia di una pistola, ma come se cio' non bastasse, una volta portata in ospedale, ha continuato a tempestarla con sms dai quali faceva intendere che sarebbe presto tornato da lei. Sergio Caputo, idraulico di 39 anni, di Sanremo, e' stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dagli agenti del locale commissariato, che lo hanno rintracciato qualche ora dopo nei pressi del mercato, nella citta' dei Fiori.

Caputo, che ha un precedente per violenza sessuale, risalente a qualche anno fa ed a carico di una giovane (oltre a diversi precedenti per droga) sarebbe entrato, intorno alle 23, a casa dell'anziana turista, adottando come scusa la necessita' di controllare eventuali perdite d'acqua da alcuni tubi, dopo una serie di interventi condominiali, eseguiti nel pomeriggio. Una volta in casa, l'uomo ha cominciato ad abusare dell'anziana, intrattenendosi nella sua abitazione per circa un'ora. Una volta uscito di casa, lei ha chiesto aiuto ai vicini e sono partiti i soccorsi da una parte e le ricerche del colpevole dall'altra. A lungo interrogato in commissariato, Caputo e' stato portato in carcere a disposizione del pubblico ministero Marco Zocco.

Tags:
stupratacasa 81ennearrestato







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.