A- A+
Milano
Tentativi di fusione tra Area Dem e renziani sabato al Cam. Inside

 

“Buon compleanno Renzi”. Anzi, per la precisione, visto che il genetliaco del presidente del consiglio non cade certo di marzo (è dell’11 gennaio 1975), “Buon compleanno Governo Renzi”. Non ci sarà la voce suadente di Marilyn Monroe (“Happy birthday, mr President”), ma indubbiamente sabato mattina alle 10 al CAM di corso Garibaldi 27 a Milano l’evento organizzato dai renziani milanesi avrà un valore dal punto di vista politico. Affaritaliani.it ha potuto visionare l’invito che sta girando in questi giorni tra i fedelissimi del premier. “Un anno fa il Governo Renzi cominciava il suo percorso. A caratterizzare la sua iniziativa in questi mesi è stato un unico, ambizioso obiettivo: cambiare il nostro paese, restituendo dignità alla politica e ridando speranza agli italiani dopo anni di crisi sociale ed economica, oltre che morale. Matteo Renzi e il Partito Democratico si sono assunti tale responsabilità e hanno investito la propria forza e passione in un grande progetto riformatore che oggi ha già ottenuto importanti risultati”, recita la mail. Con una precisazione: “Non ci sarà nessun volantino, per questo aggiungi il tuo nome (se già non c’è) all’elenco che trovi di seguito e inoltra il messaggio ai tuoi contatti, invitandoli a fare altrettanto!”. Ecco, appunto, i nomi. Sono tanti, e di prestigio. Spiccano quelli del segretario metropolitano Pietro Bussolati, ovviamente. Ma anche quello di Lele Fiano, dato per possibile candidato sindaco di Milano in caso di rinuncia di Pisapia. E poi, ancora, quello di Gabriele Messina e del segretario regionale Alessandro Alfieri, del grande capo di Area Dem, il senatore Franco Mirabelli e dell’europarlamentare Patrizia Toia. E, ancora non sfugge la presenza del capo di gabinetto di Pisapia Maurizio Baruffi, quella dell’enfant prodige della città metropolitana Filippo Barberis. E ancora: Stefano Boeri, Ezio Casati, Arianna Censi, Cesare Cerea, Daniela Gasparini. Ci saranno gli assessori Marco Granelli e ovviamente Pierfrancesco Maran. Ci sarà l’onorevole Vinicio Peluffo e i consiglieri regionali Carlo Borghetti e Fabio Pizzul. Ci sarà l’onorevole Lia Quartapelle e il sottosegretario Ivan Scalfarotto. E tanti altri.

Ma al di là dei nomi, il non detto è la parte più interessante (in assenza di Marilyn e di Happy Birthday Mr. President). Pare infatti che l’occasione sia propizia per ritrovarsi in un’unica sala e varare un’unione ancora più stretta di quella attuale tra renziani della prima ora e aderenti ad Area Democratica. Qualcuno, secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, vocifera addirittura di fusione. Insomma, per essere una festa di compleanno, pare proprio un evento politicamente davvero rilevante.

Tags:
area demcamrenzianirenzimatteo renzi







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.