A- A+
Milano


Il prossimo 28 febbraio verrà consegnato il primo dei 63 nuovi treni che entreranno in servizio sulle linee ferroviarie lombarde da qui a due anni. A dare l’annuncio e’ stato l’assessore regionale alle Infrastrutture e mobilita’, Maurizio Del Tenno, che  ha effettuato un sopralluogo all’impianto di manutenzione di Milano-Fiorenza assieme all’amministratore delegato di Trenord, Luigi Legnani.

L’assessore ha spiegato: “Il 28 febbraio insieme all’ingegner Moretti e agli altri soci consegneremo il primo dei 63 nuovi treni che entreranno in servizo da qui a due anni” e “presenteremo il cronoprogramma della consegna dei treni”. Dal canto suo, Legnani ha sottolineato: “Stiamo lavorando per migliorare il servizio, abbiamo da recuperare alcune situazioni che sono critiche, bisogna lavorare su orari e materiale rotabile”. Si deve anche tener conto, poi, del fatto che “sulle linee sono in atto una serie di lavori per arrivare al 2015, l’anno dell’Expo, con zero cantieri” e questo “sta creando qualche problema”.

L’impianto di manutenzione di Milano-Fiorenza, visitato da assessore e ad Trenord, e’ il piu’ grande d’Italia. La sua area misura 450mila metri quadrati con 33 chilometri di binari. Nell’impianto, ogni giorno dal lunedi’ a venerdi’, 30 treni vengono sottoposti a manutenzione, 5 a pulizia radicale e 9 a lavaggio. Gli atti vandalici hanno causato a Trenord, nel 2013, un danno di 8 milioni di euro. Le cifre sono impressionanti: 100mila metri quadrati di graffiti rimossi, 1.755 vetri rotti, 250 estintori rubati o scaricati, 61mila tendine rotte, 3.500 sedili distrutti e 12mila martelletti frangi vetri rubati.

Tags:
trenord






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.