A- A+
Auto e Motori
BMW al MIMO 2021 tra presente e futuro

Milano Monza Motor Show 2021, in programma da oggi al 13 giugno, e sarà un vero e proprio inno alla mobilità, di oggi e di domani in cui il BMW Group sarà presente con i propri modelli più iconici ed innovativi.

Le installazioni BMW saranno poste all’aperto nel centro di Milano in un’ideale passeggiata per il pubblico che, partendo da piazza Duomo, troverà sul sagrato la nuova BMW iX xDrive50. La BMW iX è pronta per la produzione in serie e approderà sulle strade di tutto il mondo a partire da novembre 2021. La nuova ammiraglia tecnologica del BMW Group combina il piacere di guida senza emissioni, l'agilità sportiva e una gamma orientata alla sostenibilità.

Il lancio vedrà l’introduzione delle versioni xDrive40 e xDrive50 da 326 a 523 CV e autonomie fino a 630 km con prezzi a partire da 84.000 euro. Vettura che avrà in un secondo momento anche la declinazione più sportiva da 600 CV della BMW iX M60 che coniugherà l’emozione di una sportiva con la sostenibilità di una vettura elettrica

Nel percorso tra piazza San Babila e piazza Duomo si potrà trovare l’esposizione delle nuove BMW M3 Competition e BMW M4 Coupé Competition da 510 CV e carattere di chi è nato per la pista e le competizioni.

In piazza Castello Sforzesco si troverà il Focus delle Auto elettriche e ibride organizzato dal MIMO insieme a Enel X, il cui accesso da parte del pubblico è gestito attraverso una pre-registrazione. Gli appassionati avranno la possibilità di provare i modelli della gamma elettrificata del BMW Group: la BMW iX3 (286 CV e oltre 400 km di autonomia, da 69.900 euro), la MINI Full Electric (184 CV e fino a 232 km di autonomia WLTP) e la MINI Countryman Cooper SE ALL4, vettura Plug-In Hybrid da 220 CV e un massimo di 48 km di autonomia elettrica WLTP.

La presenza del BMW group si completa con l’esposizione del concept quasi definitivo del nuovo scooter elettrico, il BMW Motorrad Definition CE 04, il nuovo stile della mobilità urbana su due ruote. Come elemento di connessione tra i mondi analogico e digitale dell'utente, il BMW Motorrad Definition CE 04 è sia un mezzo di trasporto che un mezzo di comunicazione per gli urban commuter. Con la sua trazione elettrica, il design pionieristico e le soluzioni di connettività innovative, si propone di ridefinire il segmento scooter.


 

Massimiliano Di Silvestre, Presidente e Amministratore Delegato BMW Italia " siamo pronti per la mobilità del futuro"

“Siamo presenti al  Milano Monza Motor Show 2021 con un’auto rivoluzionaria, la BMW iX. Una vettura che è “born electric”, cioè pensata, disegnata, prodotta e realizzata come un’automobile sostenibile capace di indicare la via per la mobilità del futuro in termini di innovazione, connettività, piacere di guidare, spazio a bordo, design iconico e sostenibilità del prodotto e dei processi.

Mi piace ribadire tre dati che certificano come si tratti di un prodotto straordinario: la BMW iX xDrive50 eroga 523 CV, ha un’autonomia di 630 km nel ciclo WLTP e può ricaricare l’80% della batteria in 35 minuti in stazioni fast charging. Davvero l’avanguardia della mobilità elettrica!

Per noi non è una novità. Per BMW infatti non esiste premium senza sostenibilità ed il nostro approccio alla mobilità sostenibile parte da lontano, quasi 50 anni fa:

  • Nel 1972 due BMW 1602 completamente elettriche debuttavano alle Olimpiadi Monaco
  • Nel 2007 abbiamo lanciato Project i che poi ha portato alla nascita del Brand BMW i e nel 2013 al debutto sul mercato della BMW i3, avviando il processo di elettrificazione della gamma.

Entro la fine del 2021, offriremo cinque veicoli di produzione completamente elettrici: la BMW i3, la MINI Cooper SE, la nuova BMW iX3 già disponibile sul mercato da marzo di quest’anno, a cui si aggiungono la BMW iX e la sportiva BMW i4 che è anch’essa in fase di lancio. Questi due modelli sono ordinabili fin da ora e le prime consegne sono previste in autunno.

L’elettrificazione verrà implementata poi in tutta la gamma dei nostri modelli in futuro: ulteriori esempi saranno la BMW Serie 7, la BMW X1, la BMW Serie 5, la MINI Countryman. Entro il 2023, infatti, avremo 25 modelli elettrificati in gamma, 13 dei quali completamente elettrici che ci consentiranno di coprire il 90% dei nostri principali segmenti di mercato.

Possiamo davvero dire che per il BMW Group, il futuro è già cominciato!”

 

Stefano Ronzoni, direttore MINI  "nel 2030 Mini sarà il primo brand del gruppo completamente elettrico"

“MINI e l'elettromobilità vanno di pari passo e il nostro brand ha avuto fin da subito un ruolo strategico nel processo di elettrificazione del BMW Group.

Mi piace ricordare che proprio nel 2008 La MINI E è stata la prima vettura elettrica del Gruppo BMW che ha fatto da apripista da test per gli sviluppi successivi della nuova mobilità con una produzione limitata di 500 esemplari, destinati solamente al mercato americano.

Nel 2017, è arrivata la seconda vettura elettrificata del marchio MINI: La MINI Countryman Cooper SE ALL4. La prima MINI Ibrida Plug-in.

Un percorso che ci ha portato a marzo 2020 alla prima vettura totalmente elettrica prodotta in serie. La MINI Cooper SE, un'evoluzione della tradizionale vettura a 3 porte, nel rispetto del suo DNA.

Nonostante il periodo poco fortunato, perché il lancio sul mercato è coinciso proprio con il lock down, la MINI Full Electric ci sta dando grandi soddisfazioni. Da marzo del 2020 ad oggi abbiamo venduto in Italia 1.350 unità, che sono il 25% della vendite totali di MINI 3 porte. Un risultato importante che si aggiunge ad un percorso di successo già avviato con la MINI Countryman Plug-in Hybrid, che dal 2017 ad oggi ha venduto oltre 5.800 unità.

MINI ha sempre fornito la risposta a sfide molto speciali in relazione alla mobilità individuale. E ancora oggi la volontà di reinventare lo status quo continua a caratterizzare il nostro marchio. Per beneficiare ulteriormente della crescita mondiale nel mercato dei crossover, MINI si sta focalizzando sullo sviluppo di un crossover, che affiancherà MINI Countryman, per il segmento più piccolo, dotato esclusivamente di motorizzazione elettrica.

Con MINI Full Electric abbiamo inoltre dimostrato che è possibile combinare il piacere di guida tipico del marchio con la mobilità sostenibile.  Un progetto futuro è quindi l’introduzione di una MINI John Cooper Works elettrica, passo che dimostra il ruolo centrale che la mobilità elettrica occupa all’interno delle strategie future del marchio con l'obiettivo di coniugare sostenibilità, prestazioni e passione.

La strada verso il futuro dell’elettromobilità per MINI però non si fermerà qui. Nel 2030 infatti MINI sarà il primo brand del Gruppo a diventare totalmente elettrico.”

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bmwmimo 2021
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"



    casa, immobiliare
    motori
    Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

    Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.