A- A+
Politica
Milano blindata per il vertice Asem. Femen a seno nudo contro Putin

Due attiviste del gruppo "Femen" si sono denudate e hanno urlato slogan contro Putin in piazza del Duomo, a Milano, mentre in citta' e' in corso il vertice ASEM. Il blitz e' scattato intorno alle 8.00. Le due attiviste si sono spogliate e cosparse di vino rosso per simboleggiare il sangue versato nel conflitto in Ucraina. Le due, forse cittadine francesi, sono state condotte in albergo dalla polizia per il controllo dei documenti d'identita' .

IL VERTICE -  Si e' aperto a Milano con l'Asia-Europe Business Forum il decimo vertice dell'Asem ospitato quest'anno dal premier Matteo Renzi, presidente di turno Ue. Al summit partecipano le delegazioni di 53 Paesi: i 29 componenti dell'Unione europea piu' la Norvegia e la Svizzera, e i 22 partner asiatici. Ieri sera l'arrivo del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che questa sera aprira' le porte del Palazzo Reale per una cena offerta dall'Italia a tutte le delegazioni. Renzi e' arrivato questa mattina e ha incontrato il premier cinese Li Keqiang nell'ambito del China Italy Innovation Forum, appuntamento annuale per la collaborazione scientifica economia tra i due Paesi. Intanto ha preso il via la sessione plenaria dell'Asia-Europe business forum (Aebf): previsti, tra gli altri, interventi di Renzi, del premier giapponese, Shinzo Abe, di Federica Mogherini, del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, della presidente di Eni e di Business Europe, Emma Marcegaglia, e l'ad di Finmeccanica, Mauro Moretti. Dopo una colazione informale si apriranno le sessioni dell'Asia-Europe parliamentary partnership (Asep) e dell'Asia-Europe people's Forum (Aepf). Le discussioni verteranno principalmente su questioni economiche e finanziarie e temi globali, tra cui sviluppo sostenibile, cambiamenti climatici, connettivita' Europa-Asia. Ma tutti gli occhi sono puntati sul mini vertice tra Vladimir Putin e Petro Poroshenko, in agenda domani mattina nella sede della prefettura, che vedra' la partecipazione di Francois Hollande, Angela Merkel e David Cameron (piu' Van Rompuy e Jose' Barroso). Ieri Renzi ha avuto una conversazione telefonica con il capo del Cremlino e si e' detto fiducioso che un incontro con il presidente ucraino porti al "rafforzamento del dialogo" tra Mosca e Kiev.

Il clima si e' pero' surriscaldato. Putin, ha accusato il collega americano, Barack Obama, di atteggiamento "ostile" verso la Russia, mettendolo in guardia da ogni "tentativo di ricattare" Mosca per la "stabilita' strategica" nel mondo. In uno dei suoi piu' duri commenti sulle relazioni russo-americane, il leader del Cremlino ha fatto riferimento al discorso di Obama davanti all'Assemblea generale dell'Onu, in cui indicava l' "aggressione russa" in Ucraina come una delle principali minacce mondiali, insieme all'epidemia di Ebola in Africa occidentale e ai jihadisti dell'Isis. "Con le limitazioni introdotte contro interi settori della nostra economia, e' difficile non considerare tale atteggiamento come ostile", ha reagito Putin in un'intervista rilasciata al quotidiano serbo Politika, alla vigilia del suo arrivo a Belgrado, dove oggi e' in visita ufficiale. Putin si e', pero', detto anche disposto a ricucire i rapporti con gli Stati Uniti, attraverso "un dialogo costruttivo basato sul principio di uguaglianza e che tenga conto, in modo serio, degliinteressi dall'altra parte". Il presidente Usa ha anche chiamato ieri sera il presidente ucraino Poroshenko. Nel colloquio i due leader "hanno espresso la loro ferma fiducia" nel fatto che tutte le parti rispetteranno e attueranno gli accordi di Minsk e hanno discusso di questioni energetiche, in particolare la fornitura di gas a Kiev. Intanto in una Milano blindata la protesta del contro summit ha iniziato a prendere forma. Sono oltre 150 gli studenti partiti in corteo da Piazza Cairoli, in quella che si prevede sia la prima manifestazione di oggi contro il vertice internazionale Asem. Il corteo sta procedendo pacificamente lungo via Legnano creando qualche leggero problema al traffico, e si dovrebbe concludere a Piazza della Repubblica. Sono oltre 150 gli studenti partiti in corteo da Piazza Cairoli, in quella che si prevede sia la prima manifestazione di oggi contro il vertice internazionale Asem. Il corteo sta procedendo pacificamente lungo via Legnano creando qualche leggero problema al traffico, e si dovrebbe concludere a Piazza della Repubblica.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
asemverticerenzimilano
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.