A- A+
Politica
Berlusconi, la tentazione di Pier Silvio: raccogliere l'eredità politica

Pier Silvio Berlusconi medita la discesa in campo per raccogliere l'eredità del padre

Pier Silvio Berlusconi sta pensando di raccogliere l'eredità politica del padre Silvio, da poco scomparso. Lo scrive il Corriere della Sera, che racconta come "non è la prima volta che si trova al bivio. Ci fu un momento in cui il padre gli chiese di attraversare le colonne d’Ercole. Ma lui si rifiutò. E ora che il padre non c’è più, osserva il mare ignoto della politica ed è tentato di solcarlo. Nei giorni seguenti il funerale del genitore, l’amministratore delegato di Mediaset ha riempito di meraviglia navigati pescatori di Palazzo, ai quali ha chiesto cosa c’è dall’altra parte, perché «mi piacerebbe» e «bisognerà pensarci»: «Ci vediamo? Te ne voglio parlare»".

Secondo il racconto di Francesco Verderami, "l’idea di seguire la stessa rotta del Cavaliere ce l’ha, Pier Silvio. Anzi, ce l’avrebbe: è una suggestione che tiene insieme la voglia di emulazione, l’ebbrezza della novità, l’ambizione del potere. Se ne sono visti i segni nel discorso emozionale che ha tenuto davanti ai dipendenti Mediaset subito dopo le esequie del leader di Forza Italia, come ha riportato Libero. E nel passaggio della lettera inviata a Repubblica, nella quale ha rivendicato di essere «figlio di mio padre». Quasi fosse in debito con lui, per quel diniego".

Sugegstiva l'ipotesi che alla fine a provare la strada politica possa essere lui e non Marina. "La tentazione di sfidare i marosi della politica c’è. Anzi, ci sarebbe. Perché c’è la consapevolezza che per affrontarli dovrebbe costruire un’imbarcazione solida; dotarsi cioè di uno staff; circondarsi di consiglieri politici, economici e diplomatici; relazionarsi con quei mondi diriferimento che garantiscono serbatoi di voti; investire tempo, energie e risorse. Una missione ambiziosa quanto complessa per chi non conosce le correnti del Palazzo e dovrebbe abbandonare le rotte finora seguite", scrive il Corriere della Sera, che sottolinea: "Allora ci sarà un motivo se al momento nel quartier generale di Mediaset non si vedono quegli spostamenti di truppe che da sempre preludono a iniziative importanti. D’altronde non sarebbe nemmeno chiara la destinazione di Pier Silvio: si proporrebbe solo di guidare il partito a cui la famiglia ha promesso di «restare accanto», o punterebbe su Palazzo Chigi?"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconipiersilvio berlusconi





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.