A- A+
Politica
Berlusconi morto, fuga di voti da Forza Italia verso FdI e Lega

Berlusconi ha profondamente cambiato le modalità della comunicazione politica, introducendo di fatto la moderna metodologia dello storytelling nel linguaggio dei partiti e dei candidati

Con la scomparsa di Silvio Berlusconi, si chiude un periodo della storia politica italiana durato praticamente trent’anni. Il ruolo che Berlusconi ha avuto nello scenario politico nazionale è stato davvero notevole. Egli ha profondamente cambiato le modalità della comunicazione politica, introducendo di fatto la moderna metodologia dello storytelling nel linguaggio dei partiti e dei candidati. Ha sviluppato una vera e propria lingua degli affetti, focalizzata su sogni, speranze, desideri ed emozioni, che gli elettori hanno molto apprezzato e che è stata ripresa e imitata, non sempre con successo, da coloro che sono venuti, politicamente parlando, dopo di lui.

Ha incentrato le attività di comunicazione politica sul mezzo televisivo, innovando rispetto alla precedente liturgia dei comizi e dei volantinaggi. Ha portato sulla scena la forza del grande personaggio protagonista, dell’Eroe nel senso appunto dello storytelling, semplificando e disintermediando il rapporto fra elettori e leader di partito. Ha introdotto una nuova forma di organizzazione partitica, più snella e meno articolata sul territorio (proprio per la molto maggiore attenzione ai mezzi di comunicazione di massa). Ha costruito uno schema pragmatico di alleanza fra i partiti di centrodestra che, ripreso da Giorgia Meloni, ha portato alla vittoria dello stesso centrodestra alle scorse elezioni politiche e alla prima premiership femminile nel nostro Paese. Qualunque sia l’opinione che si ha su Berlusconi, è impossibile non riconoscerne il ruolo centrale che egli ha, per così tanto tempo, avuto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconi morto forza italia





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.