A- A+
Politica
Berlusconi sceglie Toti. Sarà il Renzi di Fi

Marina gli ha detto più volte di no e così Silvio Berlusconi ha deciso di puntare su Giovanni Toti, l'uomo che ha preso il posto di Emilio Fede al Tg4. Classe 1968, il giornalista, già direttore del telegiornale di Italia 1, è diventato il testimone più ascoltato da Berlusconi. Tanto che da lui l'ex premier si aspetta sempre un giudizio distaccato sulle guerre intestine al partito. E visti i suoi 45 anni potrebbe essere l'avversario ideale da contrapporre a Matteo Renzi.

Secondo quanto riferito dal quotidiano La Stampa, infatti, Berlusconi pensa che Toti abbia il famoso quid di cui Angelino Alfano era privo. L'idea, per ora, è farlo diventare coordinatore unico di Forza Italia, oppure vicepresidente del partito

Tags:
berlusconitotirenzi
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.