A- A+
Politica
Borghi: "Sovranità? Chiedete a Mattarella. Secondo lui, è italiana o europea?"

"Dopo quindici anni di forsennata e non autorizzata cessione di sovranità a Bruxelles le cose non vanno certo meglio. Anzi..."

 

"Non ho chiesto le dimissioni di Mattarella. Basta leggere il tweet, c'è scritto 'se pensasse che la sovranità è europea allora dovrebbe dimettersi', ma non ho scritto dovrebbe dimettersi. Qualche giornalista dovrebbe chiedere a Mattarella se ritiene che la sovranità appartenga all'Italia o all'Unione europea". A parlare con Affaritaliani.it è l'uomo del giorno, il senatore della Lega Claudio Borghi.

L'Italia dovrebbe riconquistare anziché cedere altra sovranità all'Ue? "E' proprio lo slogan della nostra campagna elettorale che va in questa direzione. Dopo quindici anni di forsennata e non autorizzata cessione di sovranità a Bruxelles le cose non vanno certo meglio. Anzi...".

Per Borghi "recuperare sovranità significa ad esempio gli aiuti di Stato. Gli altri Paesi li danno a go go e da noi invece ci mettono sempre i bastoni tra le ruote, basti pensare alla questione delle banche. Tutti ormai sanno che così non funziona. Pensiamo anche all'Oms, l'Unione europea non vedeva l'ora di approvare il trattato pandemico che per fortuna lo abbiamo fermato. Se fosse passato, avrebbe ceduto anche la sanità a un organismo sovranazionale come l'Oms".

Recuperare anche la sovranità monetaria? "Quello che penso lo sanno tutti, ma non è all'ordine del giorno. Mi accontento di passare da un orribile più Europa a un sano più Italia. Inutile parlare o pensare di fantapolitica, iniziamo a invertire la rotta e a riprenderci un po' di sovranità nazionale", conclude Borghi.






in evidenza
Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."

La confessione intima

Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."


in vetrina
Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina

Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina


motori
DACIA: un modello di business unico per redditività elevata

DACIA: un modello di business unico per redditività elevata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.