A- A+
Politica

Complimenti Italia, hai votato chi non vuole uscire dall'Euro, chi accetta senza fiatare il fiscal compact, chi non dice una parola sull'immigrazione clandestina (anzi ne abolisce il reato), chi accetta di non sforare il 3% rapporto debito Pil, chi riverisce la Merkel, chi non fa un cazzo per i disoccupati ma elargisce mance elettorali di 80 euro a chi già guadagna, chi rende ancora più precari i rapporti di lavoro, chi svende le nostre industrie di eccellenza per farci colonizzare sempre più, chi accetta paghe da fame modello servi della gleba, chi diventa presidente del consiglio con manovre di partito e che aumenta ogni tipo di tassa ogni giorno prosciugando anche quel poco che è rimasto nelle tasche dei cittadini.

Comunque non si lamenti più nessuno perchè quando la forza politica di una leader che prende le sopracitate decisioni ottiene il 40 % dei voti vuol dire che gli Italiani sono contenti di avere una disoccupazione al 13 % , di avere milioni di famiglie a livello di povertà, di non riuscire a sbarcare il lunario già alla seconda settimana. Siamo un popolo senza palle. Capaci solo di lamentarci a parole ma nei fatti il nulla. Impariamo da Inghilterra e Francia che, per inciso, pur avendo una condizione economica migliore della nostra, hanno saputo concretizzare il loro malessere e la loro protesta votando per coloro che non vogliono l'Europa dei banchieri, dell'austerity, del dominio teutonico, della disoccupazione, dell'invasione di prodotti extra Cee che distruggono le nostre economie, della globalizzazione selvaggia. Hanno messo nero su bianco la loro voglia di cambiamento, il loro orgoglio nazionale, che hanno innalzato una barriera contro chi vuole renderli schiavi; contro chi vuole distruggere le loro tradizioni, chi non riconosce i popoli, contro chi ci vorrebbe sempre più omologati nel tritacarne delle lobbies.

Caro cittadino Italiano possedevi un'arma letale che avrebbe cambiato il tuo futuro e quello dei tuoi figli, invece, ti sei fatto abbagliare da pochi euro senza accorgerti che questi soldi sono il virus letale che ti porterà alla schiavitù. Ma del resto per noi ciò che importa è che arrivi l'estate , il caldo, le vacanze e chi se ne frega se poi ci sono le tasse da pagare, se la nostra economia non cresce (pil allo 0,1%), se il futuro è nero. Avanti con il pifferaio che ci racconta belle fiabe , che ci da un po' di caramelle, ma che alla fine ci porterà alla rovina più nera. Bravi italiani e ora tutti a pensare alle ferie (per chi se le può permettere) senza più un lamento, sempre col sorriso sulle labbra perchè siamo stati noi (o almeno una buona parte di noi) che ha scelto la lunga e futura agonia della nostra nazione.

Massimo Puricelli

Legnano(MI)

Tags:
renzieuropee

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.