A- A+
Politica
Immigrati/ Bubbico (Interno): nessun aiuto ai Comuni che li accolgono


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"E' una fantantasia giornalistica. Non ci sono e non ci saranno premi da dare per chi fa esclusivamente il proprio dovere, tra l'altro pure su base volontaria". Il vice-ministro dell'Interno Filippo Bubbico (Pd), interpellato da Affaritaliani.it, smentisce categoricamente l'ipotesi circolata in queste ore di un decreto del governo Renzi che miri a premiare, attraverso una deroga al patto di stabilità interno, quei Comuni che accettino sul proprio territorio altri migranti. "Questa ipotesi è destituita di ogni fondamento", afferma Bubbico.

ECCO CHE COSA DICEVA MARONI SUI MIGRANTI NEL 2011 QUANDO ERA MINISTRO

 

Tags:
immigratiimmigrazionebubbico
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.