A- A+
Politica


Di Alberto Maggi

epifani (3)

E' proprio difficile il mestiere del segretario del Partito Democratico. Soprattutto all'indomani della sofferta e travagliata decisione di "calare le braghe" (dicono Sel e 5Stelle) alla richiesta del Pdl di sospendere i lavori del Parlamento anche se solo per mezza giornata. Epifani prima urla "non tirate troppo la corda" e poi rilascia un'intervista guarda caso all'Unità e alza la voce "Chiarimenti oppure molliamo".

Facile capire l'imbarazzo dell'ex leder della Cgil. I renziani sono in rivolta e molti big del partito, tra cui la Bindi, non hanno seguito la disciplina decisa dal Nazareno. Tutti sanno che i democratici non faranno cadere Letta. Certamente non ora. Napolitano non vuole le elezioni e non scioglierà mai le Camere almeno finché non ci sarà un'altra legge elettorale. Il congresso è alle porte e la battaglia interna spacca le correnti e sottocorrenti di ex Ds ed ex Margherita. Ad Epifani non resta che fare penultimatum per contenere la rabbia del popolo di sinistra dopo la concessione fatta al Cavaliere nero e ai nemici Brunetta e Schifani.

I sondaggisti già stimano il calo di consensi del Pd, proprio ora che stava recuperando, e quindi il segretario deve affrettarsi a gonfiare il petto e lanciare i suoi strali. Ma si sa... can che abbaia non morde.

@AlbertoMaggi74
 

Tags:
pdepifani

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.