A- A+
Politica
Commissario europeo, sfida Zaia-Urso. Meloni cede solo se avrà il Veneto
Luca Zaia e Adolfo Urso

Salvini ha già ottenuto la riconferma di Attilio Fontana in Lombardia e potrebbe cedere il Veneto, in cambio però della promozione di Zaia a commissario europeo

 

L'appuntamento delle elezioni europee del 2024 non è importante solo per gli equilibri di governo, che potrebbero cambiare enormemente in base ai risultati, ma anche per la scelta del nuovo commissario europeo italiano che sostituirà Paolo Gentiloni. E nella maggioranza già si profila un derby, nuovamente tra Fratelli d'Italia e la Lega.

In corsa per il partito della presidente del Consiglio c'è il ministro del Made in Italy Adolfo Urso mentre per il Carroccio il Governatore del Veneto Luca Zaia, che, senza cambiamenti della legge in vigore, non potrà più correre per la guida della sua Regione. Una sfida aperta, dietro le quinte, che scalda e infiamma la maggioranza di Centrodestra. Meloni tiene molto a quel posto in Europa e lo ritiene essenziale per costruire la nuova maggioranza anti-sinistra a Bruxelles.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
zaia urso





in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"


motori
Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.