A- A+
Politica
Crisi, Conte lascia 547 decreti da varare. Quelli fatti sono il 40,5 per cento

Con la crisi rischiano di restare al palo, o quanto meno di rallentare il loro cammino– fa sapere il Sole 24 Ore– 547 decreti attuativi necessari per dare pieno compimento alle riforme economiche varate dai due governi presieduti da Giuseppe Conte. In particolare, i decreti “più giovani” messi in campo per contrastare la pandemia, potrebbero risentire maggiormente del momento di stasi. Questo perchè– come riferisce il Sole 24 Ore– si tratta di misure maggiormente vincolate ai provvedimenti attuativi. 

Se si guardano i numeri– si legge sul Sole 24 Ore– la situazione è ancora più chiara: gli interventi anti-pandemia, dal decreto Cura Italia all’ultima legge di bilancio, sono legati a 504 decreti applicativi, di cui 358 devono ancora vedere la luce. Numeri che vengono confermati anche dal tasso di attuazione: al 29% contro il 32% del totale delle riforme economiche varate dal Conte-bis, e il 40,5% dell’intero pacchetto di misure messe in campo dai due Governi guidati dall’avvocato. 

Una "stasi" prolungata comporterebbe il blocco dell’attuazione di molti decreti. E questo, secondo quanto riporta il Sole 24 Ore, sarebbe un bel problema, perché si interromperebbe un processo che in questi mesi è andato avanti (lo scorso luglio l’attuazione delle riforme dei due esecutivi Conte era al 33%). Il ritardo coinvolgerebbe diverse tipologie di provvedimenti: dai tanti bonus di cui è ricca la legge di bilancio, alle misure digitali; dai provvedimenti del Dl rilancio ai contribuiti per le famiglie a basso reddito. Secondo quanto riporta il Sole 24 Ore, a oggi, 547 provvedimenti sono in attesa, 152 sono già scaduti e di questi 106 fanno riferimento agli interventi del Conte-bis. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    crisi governo conte decreti varare fatticrisi governo conte decreto varare premierconte crisi di governo giuseppe conte
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.