A- A+
Politica
Da Bossi a Cuperlo a Roccella. Venti deputati a rischio seggio

Di nonno senatùr Bossi il primo a non sentire la mancanza? Salvini

 

Da Bossi a Cuperlo a Roccella. Secondo il M5S, una ventina di deputati sono a rischio-seggio. Attesa, nei prossimi giorni, la decisione sul ricorso dei trombati inoltrato alla giunta delle elezioni della Camera.
 Di nonno senatùr Bossi il primo a non sentire la mancanza? Salvini.

Sta spingendo Forza Italia, e soprattutto Ronzulli, per far entrare il figlio dell’eterno, instancabile recordman, cosentino, dei salti della quaglia, Tonino Gentile, Andrea, trombato da una grillina, Anna Laura Orrico, sponsorizzata da Pippo Callipo. Se fossi Meloni, ordinerei al capogruppo, Foti, di opporsi al ricorso. Orrico è brava e anche graziosa. Ed eviterei di consegnare la derelitta Calabria ai clan familista Okkiuto e Gentile….. Pietro Zandoli. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
deputati a rischio seggio





in evidenza
La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

Italia-Croazia

La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)


in vetrina
Estate 2024, Fs rafforza i treni turistici: sulla linea tre nuove destinazioni

Estate 2024, Fs rafforza i treni turistici: sulla linea tre nuove destinazioni


motori
Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.