A- A+
Politica
Danza, cinese e bon ton. Ecco come si diventa regine

La nuova futura "reina" di Spagna parla inglese e studia il cinese, ha occhi azzurri e capelli fluenti. Un viso dolce ma carattere deciso e molta personalità, a sentire le amiche, già a 8 anni (ne compirà 9 a ottobre). Dopo l'insediamento ufficiale del padre Felipe sul trono di Spagna, ecco il ritratto della principessa Leonor, per esteso Dona Leonor de Borbon y Ortiz, che nonostante non abbia neppure dieci anni ha già sulle spalle la responsabilità di dover governare un giorno la Spagna come sovrana. Come la grande Isabella.

La piccola Leonor frequenta il terzo anno della scuola elementare privata, ma aperta a tutti, Nuestra Senonra de los Rosales. Retta annuale? Settecento euro circa, che Felipe e la moglie Letizia Ortiz pagano moltiplicata per due, perché nello stesso collegio va a scuola anche la più piccola Sofia. La mensa è la stessa per tutti i bambini. E quando Sofia fa storie a mangiare la verdura, Leonor pare che la inciti. Dopo la scuola, per la futura regina ci sono le lezioni di danza, ma anche di vela. E quando compirà 18 anni, appese al chiodo le scarpette da danza, Leonor giurerà sulla Costituzione come principessa delle Asturie, di Girona Viana.

Felipe VI e' il nuovo re di Spagna dopo il giuramento alle Cortes, con una cerimonia relativamente sobria in cui ha rilanciato l'unita' del Paese e promesso una monarchia al passo con i tempi. E' stato un insediamento in cui il 46enne ha voluto dare un'immagine di rinnovamento, dopo l'era del padre Juan Carlos che ha abdicato anche sulla scia di una serie di scandali. Nel suo primo discorso davanti alle Cortes Generales, Felipe ha assicurato che sara' un capo di Stato "leale" e si e' impegnato "ad ascoltare, a comprendere, consigliare e difendere i diritti generali", ma ha promesso anche di essere "il collante tra tutti gli spagnoli" e ha assicurato che nella Spagna, "unita e diversa, c'e' posto per tutti". "Incarno una monarchia rinnovata per un tempo nuovo"; e ha sottolineato che, perche' la Corona sappia guadagnarsi continuamente "l'affetto, il rispetto e la fiducia dei suoi cittadini" e sia portatrice dell'"autorita' morale" che necessita' deve "garantire la dignita' dell'istituzione, preservare il suo prestigio e osservare un comportamento assolutamente onesto e trasparente".

Nel suo intervento, il nuovo monarca ha espresso solidarieta' a coloro che si sono visti "ferire nella dignita'" dalla crisi economica e ha sottolineato che sente come "un dovere morale" il lavorare per cambiare la situazione. Il re ha ringraziato anche il padre, Juan Carlos I, la cui "generazione ha aperto il cammino alla democrazia". Poi, il nuovo re ha chiuso il suo intervento salutando nelle quattro lingue ufficiali del Paese, il castigliano, il catalano, il basco e il galiziano. Lontano dalla solennita' che di solito accompagna questi eventi, la cerimonia e' stato soprattutto un passaggio di consegne: nessun leader straniero invitato, tantomeno i 'cugini' delle altre case regnanti. La Casa Reale e' ben consapevole che uno spagnolo su quattro e' senza lavoro, nonostnate l'incipiente ripresa economica. Sobria anche la regina, Letizia, che per la prima giornata sul trono ha scelto un abito corto, senza diadema, che e' sembrato una dichiarazione di intenti. Perfette le figlie, Leonor, ora erede al trono, e la sorellina minore, l'Infanta Sofia, in abiti di broccato identici, ma di colore diverso: la principessa delle Asturie in rosa pallido, sua sorella in verde acqua. E proprio sulle bionde bambine, una di 8 l'altra di 7 anni, che ad oggi chiudono la loro infanzia, potrebbero essere la carta vincente di un monarchia traballante.

Tags:
spagnaleonorregina
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.