A- A+
Politica
E i civatiani pensano ad un gruppo coi dissidenti 5Stelle

Osservatori interessati scrutano con attenzione in queste ore i sommovimenti che stanno scuotendo il Movimento 5 Stelle. L'area civatiana del Pd, quella che più di ogni altra sta vivendo con disagio l'acceleazione imposta da Matteo Renzi al cambio di governo, sembra infatti attratta dall'idea di una convergenza con il dissenso crescente all'interno del M5S. Collaborazione che potrebbe persino sfociare nell'aiuto a  creare un gruppo parlamentare autonomo.

"Da tempo alcuni di noi dialogano con questi senatori di cui abbiamo assoluto rispetto. Lo facciamo senza alcuno spirito di scouting o per questioni di piccolo cabotaggio. Lo facciamo per una questione di democrazia: perché non si possono vedere dei senatori trattati in questo modo. Non si può vedere un miliardario che si permette di fargli i conti in tasca per togliere loro la parola e denigrarli. Se questi senatori hanno bisogno di un aiuto a formare un gruppo autonomo noi siamo assolutamente disposti a farlo, non abbiamo nessun problema", spiega all'agenzia Dire il senatore democratico Corradino Mineo.

L'ex direttore di Rainews sottolinea quindi che lui ed altri senatori dell'area a sinistra, vicini a Pippo Civati, "dico ad esempio Walter Tocci, che mi siede accanto", parlano da tempo coi senatori cinque stelle, "coi quali - ricorda - siamo assolutamente solidali". "Li conosciamo per il lavoro che svolgono in commissione e in aula - osserva ancora Mineo - Orellana, Campanella, Bocchino e Battista, per citarne alcuni, sono persone perbene e serissime. Ed è intollerabile che fino ad ora non si sia levato un moto di sostegno nei loro confronti. Noi non ci stiamo ad assistere allo spettacolo in forza del quale il 25 per cento degli elettori viene trascinato verso uno spirito di setta". Il senatore del Pd quindi conclude: "Qui c'è una grande questione di democrazia. Ripeto: non siamo interessati a operazione di scouting. Siamo disposti ad aiutarli per la costituzione di un gruppo parlamentare autonomo".

Ma non è solo l'area civatiana ad esprimire vicinanza con i grillini dissidenti. Mentre è ancora in corso la consultazione via web organizzata dal Movimento, su Twitter si è scatenate la solidarietà da parte delle senatrici e dei senatori del Pd. Mario Morgoni da esempio scrive: "#M5S Complimenti a chi ha la dignità e il coraggio di dissentire!" e Laura Cantini aggiunge: "L'espulsione dei quattro #senatori 5 stelle è la vittoria del pensiero unico di #Grillo e #Casaleggio non è un gioco è un pericolo!".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
civatim5s
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.