A- A+
Politica
Enrico Letta: "Renzi non faccia riforme con maggioranze risicate"

"Esprimere dubbi sull'opportunità di approvare riforme elettorali e costituzionali a maggioranza risicata, con la contrarieta' di tutte le opposizioni, esterne e addirittura anche interne e', a mio avviso, una semplice questione di buon senso. A maggior ragione visto la brutta fine che hanno fatto le riforme costituzionali del 2001 e 2005 e la legge elettorale poi denominata Porcellum, cioe' le tre grandi riforme delle istituzioni approvate nel nostro paese 'a maggioranza stretta' e non con un piu' largo spirito costituente". Cosi' l'ex premier Enrico Letta, nella lettera di risposta inviata a Augusto Barbera, Stefano Ceccanti e Francesco Clementi e pubblicata sul suo profilo facebook.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lettarenzimaggioranzaceccantifacebookriforme
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.