A- A+
Politica
Silvio non si fida dei suoi figli. Fi, ecco la verità inconfessabile


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Qualcosa non torna. Tutto sembrerebbe in teoria semplice. Silvio Berlusconi è sulla scena politica da 20 anni. E' stato al governo e all'opposizione, tutti lo sappiamo benissimo. Ora, con l'ex Cavaliere azzoppatto dalla condanna Mediaset, costretto ai servizi sociali a Cesano Boscone e vicino agli 80 anni, il miglior leader di Forza Italia e candidato premier del Centrodestra sarebbe uno dei suoi figli. Numero uno della lista la primogenita Marina, donna e manager di caratura internazionale, apprezzata da più parti. Una lady di ferro, forse, in grado di competere con Renzi e di tentare di risollevare il Centrodestra dopo la sconfitta alle elezioni europee. In teoria tutto torna e tutto quadra. Eppure l'ex presidente del Consiglio ha detto chiaramente che il capitolo è chiuso e che comanda ancora lui. Strano.

Cosa c'è dietro? A convincere Berlusconi non sono state tanto le parole di Matteo Salvini ("Non mi piaccione le dinastie") e nemmeno i dubbi di Ncd e Fratelli d'Italia. O, ancora, le divisioni tra gli azzurri. Stando a quanto risulta ad Affaritaliani.it, la verità inconfessabile è che l'ex Cav, autentico istrione dell'arena politica tricolore, autore di rimonte impensabili, non si fida delle capacità politiche di nessuno che non sia lui. Nemmeno, quindi, dei suoi figli, sui quali - va ricordato - giurò senza troppe remore.

Berlusconi pensa in cuor suo che nessuno abbia le capacità di coalizzare il Centrodestra e di costruire una coalizione in grado di sfidare il segretario del Pd. In pubblico non lo ammetterà mai, ovviamente, ma se così non fosse avrebbe probabilmente già assecondato i messaggi in codice arrivati dalla figlia Marina. Niente invece. Il leader resta lui. Il motivo è semplice: come detto, non si fida dell'ars politica del suo stesso sangue.

Tags:
berlusconi
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.