A- A+
Politica
Famiglia Cristiana attacca Vendola: ma non era di sinistra?

La notizia della paternità dell'ex presidente della Regione Puglia e leader di Sel, Nichi Vendola, continua a fare discutere politica e istituzioni. Interviene anche Laura Boldrini, presidente della Camera eletta nelle file di Sel. Difende Vendola dagli “attacchi sguaiati”, poi avanza “molte riserve sulla maternità surrogata”. Ma riferendosi allo sfruttamento di donne straniere nel Terzo Mondo e, dunque, non direttamente a Vendola, che s’è recato in California.
 
Dopo l’attacco di Matteo Salvini, interviene, con una critica dura, anche Famiglia Cristiana, settimanale di ispirazione cattolica, a chiedersi, “Ma Vendola non era un uomo di sinistra?”.  Dopo. Dal mondo delle associazioni gay arrivano gli auguri al leader di Sel e l'invito ad andare avanti su una riforma delle adozioni che apra alle coppie omosessuali.
 
Laura Boldrini. "Personalmente ho molte riserve sulla maternità surrogata": lo ha detto la presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, a margine di un evento all'Università King's College di Londra. Per Boldrini "è un tema molto delicato" e i dubbi ci sono soprattutto quando "si ha a che fare con giovani donne straniere". "E' una pratica che si presta allo sfruttamento delle donne", ha detto chiaramente. Per quanto riguarda la calendarizzazione alla Camera della legge sulle unioni civili, Boldrini, pur non commentando nel merito, ha poi aggiunto che "è un tema sul quale i partiti dovranno confrontarsi".
 
"Ho sentito commenti sguaiati e volgari, è squallido arrivare a fare questo". Lo ha detto la Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, in visita istituzionale a Londra, commentando la nascita del figlio di Nichi Vendola e del compagno Ed Testa. "Faccio loro i miei migliori auguri e spero che non continui questo assalto alla loro scelta. Nessuno può esprimere pareri così pesanti contro un bambino che è nato".
 
Famiglia Cristiana. "Per soddisfare un suo desiderio il paladino dei poveri e degli oppressi è andato all'estero come un facoltoso signore, ha reso orfano della madre un bambino e ha eluso la Costituzione e le leggi della Repubblica. Ma non era un uomo di sinistra?": se lo chiede Famiglia Cristiana, parlando del caso del figlio di Nichi Vendola in apertura del sito in un commento di Francesco Anfossi.

IL TESTO INTEGRALE DELL'ARTICOLO

Sulla vicenda Vendola lasciamo stare per un momento le  considerazioni etiche e morali, di cui parla Orsola Vetri in un altro articolo. Qui proviamo a parlare del comportamento di un leader politico, anche se è difficile disgiungere una questione di valori e di principi con le sue vicende umane. Perché non si direbbe che Nichi Vendola, che ha adottato un bimbo nato da una donna californiana attraverso la tecnica dell’utero in affitto, abbia reso un omaggio alla sinistra, di cui è leader. Non sappiamo se l’operazione abbia avuto un prezzo (e che prezzo), come si dice, sfruttando la povertà disperata di una madre, ma sappiamo tutto il resto, e ci basta. Sappiamo che il leader di Sel, per soddisfare un suo desiderio, va all’estero come un facoltoso signore che sa che con il denaro si possono superare molti ostacoli, rende orfano di madre un bimbo, elude la legge sulle unioni civili approvata dal Senato (che non contempla la stepchild adoption proprio per evitare casi simili) e ne viola un’altra vigente, che proibisce la maternità surrogata. Per non parlare del diritto costituzionale di un bimbo ad avere un padre e una madre.

È così che si fa nella sinistra per soddisfare un desiderio. E se qualcuno osa criticare? Basta dargli dello squadrista, lo squadrista che in questo caso "osa turbare la grande felicità che la nascita di un bambino provoca", come ha scritto Vendola in un tweet, e questo è il solito vecchio riflesso condizionato dei comunisti che davano del fascista a chiunque osava criticarli. Il desiderio di Vendola e del suo compagno è stato esaudito. Il nostro è che quel bambino, che tutti noi amiamo, torni nelle braccia della sua mamma. Ma probabilmente non lo vedremo mai realizzato. Sono questi i nuovi valori della sinistra? Una sinistra che sembra lasciare il campo sempre più a quel veleno libertario di cui è da sempre intrisa, a scapito di altri valori, a cominciare dalla tutela e dalla protezione dei più deboli, i bambini. Che in questo caso sono stati sopraffatti dal desiderio di una facoltosa coppia gay che ha ritenuto di potersi permettere quel che desiderava.

Tags:
famiglia cristianavendola
Loading...
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz Classe C: una storia tutta da raccontare

Mercedes-Benz Classe C: una storia tutta da raccontare


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.