A- A+
Politica

Pd e Pdl sono vicini ad un'intesa sul decreto per il finanziamento ai partiti. Come hanno confermato diverse fonti dem, al termine di una riunione del gruppo, la mediazione si è raggiunta su una soglia a regime di 300 mila euro, con una fase transitoria: nel 2014 il tetto sarà del 15% sul bilancio del partito, nel 2015 del 10%, nel 2016 del 5%. In particolare si è deciso di eliminare la depenalizzazione del finanziamento illecito, che era proposto dal Pdl ma bocciato dal Pd. Sarebbero superate anche le perplessità di Scelta Civica, sulla possibilità di aggirare il tetto. Ora l'intesa dovrebbe essere recepita in un emendamento. il relatore Emanuele Fiano (Pd) ha confermato che l'accordo è vicinissimo. "Siamo a un millimetro" dall'intesa, afferma prima di entrare in Aula alla Camera dove oggi ripartirà l'iter parlamentare del decreto legge per l'abolizione del finanziamento pubblico dopo le rotture e i rinvii dei giorni scorsi. Dal Pd si dicono soddisfatti dal momento che la loro prima proposta era di prevedere un tetto alle donazioni dei privati di 100mila euro. Mentre il Pdl aveva proposto in un primo momento un tetto di 10 milioni.

Tags:
finanziamento ai partitiscpdpdl
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.