A- A+
Politica
Forza Italia sempre più vicina al Pd, Draghi premier anche dopo le Politiche?
Renato Brunetta Mara Carfagna Mariastella Gelmini 
Lapresse

Composizione e ricomposizione. Il quadro politico attende le elezioni amministrative in una sorta di stallo, "tutto fermo fino a dopo il voto, in particolare i ballottaggi", spiegano fonti della maggioranza. Gli occhi, oltre che sulle vicende interne alla Lega e sulla dialettica confermata oggi anche da Luca Zaia ("la divergenza di vedute non è uno scandalo, siamo un grande partito"), sono puntati in particolare su Forza Italia. Con Silvio Berlusconi ai box per qualche settimana, "ha bisogno di riposo" ha spiegato Antonio Tajani, la linea sempre più prevalente è quella dei tre ministri - Renato Brunetta, Mariastella Gelmini e Mara Carfagna -, una linea che in particolare sulla vicenda dell'obbligatorietà del Green Pass si è spostata molto verso il Pd.

E, scommettono in Fratelli d'Italia e nella Lega, la probabile sconfitta dei candidati del Centrodestra nelle grandi città "farà andare il partito di Berlusconi ancora più a sinistra". Gli azzurri, con Mario Draghi a Palazzo Chigi, hanno ritrovato una centralità politica che prima non avevano e, non a caso, non si sente più parlare né di partito unico né di federazione. "Quando parlano Carfagna, Gelmini e Brunetta sembra di sentire Orlando, Speranza o Franceschini", ironizza un deputato di FdI molto vicino alla leader Giorgia Meloni.

Politicamente, per Forza Italia restare la terza gamba (piccolina) della coalizione, stretta dalla competizione Salvini-Meloni, significava sostanzialmente spegnersi e perdere quasi ogni tipo di peso politico a livello parlamentare. L'attuale esecutivo di larghe intesa, invece, ha consentito a Forza Italia di fare sponda a volte con il Pd e i renziani (come sul Green Pass) e a volte con la Lega (come sul no all'aumento delle tasse sulla casa). Ed è così, che anche tra i parlamentari Dem, sono in molti a scommettere che l'esito delle Amministrative spingerà ulteriormente il partito di Berlusconi lontano da Carroccio e Fratelli d'Italia.

Fino a che punto? Presto per dirlo, ma c'è chi non esclude che i veri giochi si vedranno sull'elezione del Capo dello stato (no a Draghi per evitare le elezioni anticipate, sì a Casini o Amato) e poi sulle elezioni politiche. Magari, spiegano dal Pd, con una riforma elettorale in senso proporzionale (Pd e M5S sono d'accordo e i numeri ci sono) che permetta agli azzurri con un 8-10% di essere l'ago della bilancia nel prossimo Parlamento, insieme ovviamente alle altre forze centriste come Italia Viva, Azione e +Europa, per arrivare a quel disegno che in molti stanno evocando sempre più spesso: Draghi presidente del Consiglio anche dopo le prossime elezioni politiche.

Ovviamente lasciando all'opposizione FdI, la sinistra radicale di Fratoianni e con un punto di interrogativo sulla Lega in attesa di capire quale linea prevarrà all'interno del Carroccio. Insomma, i forzisti hanno capito che con SuperMario sono al centro del quadro politico e all'interno del Centrodestra finiscono ai margini. E le prossime Amministrative potrebbero fare da detonatore per una svolta ulteriormente draghiana.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    forza italia governodraghi premier dopo elezioniforza italia centrodestraberlusconi draghi salvini meloni
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno

    Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.