A- A+
Politica

La politica potrebbe rappresentare il futuro di Adriano Galliani. Fino ad aprile, quando ci sarà l’assemblea dei soci, Galliani rimarrà l'amministratore delegato del Milan, poi tutto è possibile e come detto non è affatto da escludere una sua candidatura nelle fila di Forza Italia. Per l'ad rossonero , Silvio Berlusconi avrebbe messo sul tavolo due opzioni: o la candidatura al Senato o a Strasburgo. Anche Angelino Alfano, sempre che non si materializzi la scissione, avrebbe dato il via libera alla discesa in campo di Galliani

Intanto 'ultimo testo elaborato dai mediatori, che sono stati da Silvio Berlusconi nella serata di giovedì, non è stato ancora preso in considerazione - si apprende dagli ambienti degli 'alfaniani' - innanzitutto perché non è stato 'validato' né autorizzato dal Cavaliere. Inoltre, fanno presente le stesse fonti, il testo non scioglie completamente il nodo del rapporto tra governo e decadenza. Sulla questione partito: per i governativi il testo lascia irrisolto la questione delle doppie firme sulle candidature e non chiarisce la natura dei poteri che avrebbero i due coordinatori. Al momento i governativi si sono dati appuntamento per voggi, in attesa di una parola definitiva da parte di Berlusconi. Ma - spiega un'altra fonte - tutta la componente vicina ad Alfano è determinata ad andare avanti e, in assenza di chiarimenti da parte di Berlusconi e dei 'lealisti', non intende affatto compiere passi indietro.

Tags:
gallianiberlusconimilan
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.