A- A+
Politica

“Quando si parla di un milione di disoccupati in più nel 2012, mi sarei aspettato entro 12 secondi le dimissioni del ministro del Lavoro”. Lo ha detto il fondatore di Emergency Gino Strada intervenendo ad Agorà, su Rai Tre. “Sei il ministro del Lavoro o il ministro dei Licenziamenti? – si domanda Strada – Se sei il ministro del Lavoro, hai l’obbligo di dimetterti dicendo di non avercela fatta. Almeno ci fai più bella figura”.

“Sono uno spettatore innocente. Non ho parlato con nessuno e non ho sentito nessuno. Mi occupo di altro, la politica farà le sue scelte”. Così il fondatore di Emergency Gino Strada, ad Agorà, su Rai Tre, glissa sull’ipotesi di una sua candidatura alla presidenza della Repubblica avanzata dal Movimento 5 Stelle.

“Se si eliminasse il profitto dalla sanità, ci sarebbero risorse per poter garantire a tutti una sanità di qualità senza dover pagare nessun ticket”. Lo ha detto il fondatore di Emergency Gino Strada intervenendo ad Agorà, su Rai Tre. “Quando si parla di spesa sanitaria – ha continuato Strada – si pensa che siano i soldi che lo Stato spende per curare i cittadini, ma non è così. Dentro ci sono 30 miliardi di profitto che vanno nelle tasche di qualcuno: gli investitori privati nei casi degli ospedali privati, oppure dirigenti, amministrativi, sprechi, mazzette nei casi degli ospedali pubblici”. “Bisogna tornare ad avere ospedali, non aziende – conclude – Altri problemi sono poi legati al fatto che la sanità non è solo quella ospedaliera, ma anche la medicina preventiva e sul territorio che è stata completamente smantellata in Italia”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gino strada
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.