A- A+
Politica
Governo, De Benedetti: "Elezioni erano meglio. Durerà finchè lo vorrà Renzi"
Foto La Presse

"Le elezioni sarebbero state meglio. Gli italiani avrebbero scelto tra chi vuole rimanere con l'Europa e chi vuole stare con la Russia. Gli europeisti avrebbero vinto e ci saremmo tolti di torno Salvini". Lo afferma l'editore Carlo De Benedetti a 'Otto e mezzo'.   Per De Benedetti "Conte è un manager della politica con marionette intorno". Il Governo Conte II durerà "finchè lo vorrà Renzi".

De Benedetti prosegue: "Io non voterei la fiducia a questo governo. Ad agosto è successo di tutto, l'unico che si è comportato in maniera impeccabile, cioè secondo quanto previsto dalla Costituzione, è stato il Presidente Mattarella. Il premio del trasformismo va a Conte, quello della falsità a Renzi. Salvini ha confuso il Viminale con il Quirinale, pensava che tutto dipendesse da lui ma per fortuna non è così. Ma il premio assoluto per maggiore incompetenza spetta a Di Maio, che è riuscito a far richiamare il proprio ambasciatore dalla Francia, un paese che ci è sempre stato amico, e adesso fa il ministro degli Esteri".   "Nel programma annunciato da Conte - continua l'imprenditore - manca solo l'invito a voler bene alla mamma. Quindi mi aspetto che sarà un governo di ordinaria amministrazione. Secondo me, preso atto che non c'era più la maggioranza, bisognava andare ad elezioni. Perché io credo che la maggioranza degli italiani voglia rimanere in Europa, e avremmo dovuto andare alle elezioni per scegliere tra chi vuole diventare una succursale della Russia e chi vuole rimanere in Europa. Invece così Salvini è ancora lì e continueremo a parlare di lui".   Per De Benedetti "il governo durerà fino a che Renzi vuole che duri, perché controlla ancora molti parlamentari. I padri di questo governo si chiamano Renzi e Grillo, e non mi sembra un grande albero genealogico. (...) Renzi mi ha molto deluso. Credo che farà un partito da qui a tre mesi, con la scusa che il PD debba essere riequilibrato al centro. Ho trovato bellissimo il discorso di Giuseppe Conte al Senato lo scorso 20 agosto. Ma poi ho ritenuto inadeguato sedersi con il PD dopo aver firmato tutti i decreti sicurezza, la Diciotti... Penso che lui sia un manager, non un politico. Gestisce la politica come se dovesse rispondere agli azionisti, che per lui sono il popolo".    De Benedetti conclude: "Il PD rischia di più da questa alleanza, ma è destinato a restare. Invece i 5 Stelle sono destinati a scomparire. Non credo nei partiti che non hanno un forte radicamento culturale".

Commenti
    Tags:
    de benedettide benedetti governom5s pd de benedettidee benedetti governo renzide benedetti elezioni
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Gente che fa la spesa Ma in maniera bizzarra

    Coronavirus vissuto con ironia

    Gente che fa la spesa
    Ma in maniera bizzarra

    i più visti
    in vetrina
    Pechino Express 2020 ottava puntata: 4 coppie nella Silicon Valley della Cina

    Pechino Express 2020 ottava puntata: 4 coppie nella Silicon Valley della Cina


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Coronavirus: Seat dalla produzione di automobili ai respiratori

    Coronavirus: Seat dalla produzione di automobili ai respiratori


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.