A- A+
Politica
Meloni premier: doppia rivoluzione. Energia al Mise, Innovazione a Chigi

Il Mise non si occuperà solo di crisi aziendale ma anche di tutta la parte energetica


Doppia rivoluzione di Giorgia Meloni premier. Secondo quanto Affaritaliani.it è in grado di rivelare, la nuova presidente del Consiglio abolirà il ministero dell'Innovazione tecnologica - quello guidato, con scarsi risultati, da Vittorio Colao nel governo Draghi - per trasferirne le competenze direttamente a Palazzo Chigi. In sostanza, l'Innovazione sarà un Dipartimento della presidenza del Consiglio con un sottosegretario ad hoc (ancora non si sa se un tecnico o un esponente di Fratelli d'Italia).

Altra svolta in arrivo con il nuovo esecutivo. Le competenze sull'energia, che attualmente rientrano sotto il dicastero dell'Ambiente, torneranno al Mise. Il ministero dello Sviluppo economico, guidato da Giancarlo Giorgetti con Draghi a Chigi, non si occuperà così solo di crisi aziendale ma anche di tutta la parte energetica. Di conseguenza, perderà di valore il dicastero dell'Ambiente.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
governo meloni energia innovazione





in evidenza
Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

MediaTech

Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"


in vetrina
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


motori
Aston Martin Vantage GT4 2024: innovazione e prestazioni al top nel mondo GT

Aston Martin Vantage GT4 2024: innovazione e prestazioni al top nel mondo GT

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.