A- A+
Politica
Governo, Renzi: “Linciaggio mediatico per Iv ma verrà il momento della verità”

Renzi: "Recovery Plan non all'altezza del paese"

"Il linciaggio mediatico studiato a tavolino non ha risparmiato nessuno di noi e dei nostri cari. Nessuno. La verità però è più forte delle veline. Quando la nebbia delle fakenews si diraderà sarà più chiaro capire che cosa sta accadendo. E capiremo che il problema non è il mio carattere, ma il fallimento nella riapertura delle scuole, l’elevata mortalità del Covid, la crisi economica più grave d’Europa, il ritardo nella vaccinazione, un Recovery Plan non all’altezza del nostro Paese, le infrastrutture bloccate, la crisi dei piccoli che stanno chiudendo e non riapriranno.

Di questo vogliamo parlare, non di carattere e fatti personali. Verrà il momento della verità, come è già avvenuto su tante altre questioni dal rapporto con le Regioni a Industria 4.0, dal JobsAct ai diritti civili. Verrà quel momento e sarà bellissimo. Verrà anche il momento in cui qualcuno tornerà a riflettere sul riformismo in questo Paese". Lo scrive Matteo Renzi nella sua enews.

"Abbiamo chiesto alle forze di maggioranza di cambiare passo, di fare un salto di qualità, di non rinviare la soluzione dei problemi, di fare un patto di legislatura. Lo abbiamo fatto per mesi, accettando nel frattempo di votare di tutto, persino la fiducia a Bonafede, pur di dare un segnale di collaborazione. Ci hanno dipinto come cacciatori di poltrone".

"Cresce la preoccupazione per una maggioranza raccogliticcia e senza respiro" si legge nella enews di Matteo Renzi. "Ci vediamo domani al Senato. Per noi in dichiarazione di voto parlerà Teresa Bellanova. Io interverrò durante la discussione generale".

Governo, Spin Factor: Renzi giù del 15% in due settimane

"Nelle ultime due settimane, da quando cioè Matteo Renzi ha alzato il livello dello scontro verso il Governo presieduto da Giuseppe Conte, il sentiment web del leader di Italia Viva è crollato di oltre 15 punti percentuali passando da un positivo del 47,96% ad un 32,61%. Incrementa leggermente invece il premier, Giuseppe Conte, passando dal 68,51% al 69,43%". È quanto emerge da una indagine condotta da Spin Factor, società leader nella consulenza strategica politica, istituzionale e aziendale, attraverso Human, la propria piattaforma di web e social listening realizzata in collaborazione con Osservatorio Social.

    L'analisi prende in considerazione due distinti periodi: il primo dal 13 dicembre al 28 dicembre, giorno in cui Matteo Renzi ha presentato il piano CIAO e il secondo dal 29 dicembre al 13 gennaio, periodo in cui il rischio di una crisi di Governo è divenuto concreto. Il calcolo - spiega una nota - è stato effettuato sulla base dei commenti ottenuti da ciascuno ai post Facebook, Instagram e Twitter.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    crisi di governorenzimatteo renzirenzi enewsitalia vivaiv
    in evidenza
    Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

    Che cosa accadrà il prossimo anno

    Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
    Nostradamus, le profezie 2022

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


    casa, immobiliare
    motori
    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.