A- A+
Politica
Governo, Salvini: “Letta ossessionato da me”. Pd: esca dalla maggioranza
Letta Salvini Lapresse

Tensione alle stelle nella maggioranza con Lega e Pd che continuano a marcare le distanza all’interno della maggioranza. "Letta? Evidentemente è ossessionato da Salvini. Continua a parlare di me ogni santo giorno", ha detto questa mattina il leader della Lega Matteo Salvini in un colloquio con La Stampa. Il segretario del Pd Enrico Letta infatti, nell’assemblea nazionale di Articolo 1 di ieri, ha sottolineato come il governo sia chiamato a fare le riforme e se Salvini non è d’accordo “esca dalla maggioranza”.

"Il vero ostacolo alle riforme, soprattutto le due più urgenti, la giustizia e il fisco, non siamo noi. Se la ministra Marta Cartabia venisse a portare in Parlamento una buona riforma della giustizia, i problemi non verrebbero dalla Lega, ma dal Pd e dal M5s", ha ribadito il capo del Carroccio, spiegando che con l'alleanza con i radicali per promuovere un referendum sulla giustizia "non vogliamo fare un dispetto a Draghi. Semplicemente, su questo tema c'è un'oggettiva convergenza con i radicali, che su mille altri argomenti la pensano all'opposto da noi. Se la riforma riuscisse a farla il Parlamento, tanto meglio. Ma non credo che sarà facile. Vorrei che fosse chiaro che la Lega non ha alcuna intenzione di creare dei problemi a questo governo. I problemi vengono semmai da chi mi attacca un giorno sì e l'altro pure".

Sull'ipotesi di Draghi al Quirinale, "la Lega lo voterebbe con entusiasmo. Non credo che succederebbe lo stesso con il Pd, che di candidati al Colle ne ha fin troppi, almeno una decina, e di fronte a Draghi sarebbe in imbarazzo", continua Salvini, "questo dovrebbe deciderlo lui. Io mi sono limitato a dire che noi lo voteremmo subito. Non mi permetterei mai di dire a Draghi cosa deve o non deve fare. E comunque mi sembra che ci sia ancora tempo". Quanto a Speranza, "qualcuno deve spiegargli che ci sono milioni di persone che rischiano di perdere il lavoro. I dati delle ultime settimane dicono che la situazione migliora ogni giorno. Il diritto al lavoro e alla libertà è sacrosanto. Ho sentito sindaci, governatori, ministri e parlamentari leghisti e sono tutti d'accordo: bisogna restituire agli italiani fiducia e libertà già dalla prossima settimana, iniziando con togliere il coprifuoco".

GOVERNO, PROVENZANO: SE SALVINI NON VUOLE FONDI UE, SI DIMETTANO MINISTRI LEGA

Risposta a stretto giro dal vicesegretario del Pd Peppe Provenzano: "Ma che problemi ha Matteo Salvini con i fondi dell'Unione Europea? Prima a Bruxelles era contro Next Generation Eu, ora in Italia sabota le riforme per ottenerli. Si', non puo' fargli fare la fine dei 49 mln della Lega, ma se non li vuole e' semplice: si dimettano i ministri leghisti chiamati a gestirli".  "Salvini ci dica cosa vuole fare in questo governo, perche' le regole d'ingaggio non sono cambiate. Se vuole continuare a prendere parte al governo, si attenga a quanto stabilito davanti al presidente Mattarella per portare fuori il Paese dalla pandemia e farlo ripartire. Le riforme servono per usare compiutamente i soldi del Pnrr. Che gioco sta giocando? Continua ad alzare l'asticella, minando l'unita' dell'azione dell' esecutivo e confondendo i cittadini". Simona Malpezzi, capogruppo del Pd al Senato, in un'intervista al quotidiano "La Repubblica". Alla domanda se il Pd lo invita a farsi da parte Malpezzi risponde: "Il Pd lo invita a essere serio e rispettoso. Gravissimo che abbia detto a Repubblica che questo governo non e' in grado di fare le riforme del fisco e della giustizia. Quindi e' lui che si tira fuori, non rispettando i patti. La verita' e' che non riesce a reggere la situazione con la leader di FdI, Giorgia Meloni che gli porta via il consenso. Ha bisogno di marcare il terreno e forse preferirebbe stare all'opposizione". Il Governo e' a rischio? Per Malpezzi: "Lo mette a rischio Salvini. E ci spieghi - dice - cosa vuol dire questo suo atteggiamento di non votare i provvedimenti in Cdm". In merito invece alle parole di Salvini su Draghi al Quirinale sottolinea: "Draghi lo vedo benissimo come presidente del Consiglio. Andiamo avanti a lavorare con questo governo. Ora non e' il tempo di discutere di Quirinale".

Commenti
    Tags:
    governosalvinilettalegapd
    in evidenza
    Dazn spegne i rumors sulla Leotta E' confermata sulla Serie A . Le foto

    Sport

    Dazn spegne i rumors sulla Leotta
    E' confermata sulla Serie A. Le foto

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

    Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.