A- A+
Politica
La procura di Genova chiede archiviazione per Beppe Grillo

La procura di Genova ha chiesto l'archiviazione del fascicolo a carico del leader del Movimento Cinquestelle Beppe Grillo aperto il 22 gennaio scorso a suo carico con l'ipotesi di reato di istigazione ai militari a disobbedire agli ordini, reato teorizzato all'articolo 266 del codice penale. Cinque le segnalazioni a carico di grillo provenienti da Roma, Bergamo, Teramo e Bari che determinarono l'apertura del fascicolo. L'inchiesta era stata affidata dai pm del gruppo Terrorismo della procura Genovese (Nicola Piacente, Silvio Franz e Federico Manotti) alla Digos. Le segnalazioni avevano fatto seguito alla pubblicazione di una lettera aperta sul blog di Grillo in cui, dopo le manifestazioni dei "forconi", aveva invitato i vertici delle forze dell'ordine a non obbedire alla classe politica.

Nella richiesta di archiviazione si legge: "Ritenuto che rifacendosi al condivisibile e più recente orientamento giurisprudenziale, dovendosi garantire la più ampia applicazione dell'art. 21 della Costituzione, al delitto ipotizzato debba riconoscersi la natura di reato di pericolo ma debba anche richiedersi l'accertamento in concreto della idoneità della condotta a provocare il diretto eccitamento della violazione dei doveri inerenti al proprio stato (pericolo concreto)". I pm aggiungono: "Considerato che l'iniziativa adottata dall'indagato attraverso la rete non presenta un contenuto immediatamente offensivo per il bene tutelato, potendosi ravvisare nella lettera aperta diffusa da Beppe Grillo la mera coscienza e volontà dell'azione, ma non anche l'idoneità della stessa a determinare un pericolo concreto della disobbedienza alle leggi".

Infine la procura sottolinea che la lettera aperta "non travalica - si legge - alcun limite posto dal sistema alla libertà costituzionale di manifestazione del pensiero" e "non riveste quel carattere di effettiva pericolosità  per l'esistenza del bene costituzionalmente protetto e, come accertato dalle indagini, non si presenta concretamente idonea a promuovere la commissione di delitti".  Spetta ora al gip di Genova stabilire se archiviare il fasciolo o inviare nuovamente gli atti alla procura.

Tags:
grillo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.