A- A+
Politica

 

 

beppe grillo 500 2


Si affida a un sillogismo che prende le mosse dalla riunione di ieri del Consiglio supremo di Difesa e dal passaggio sul dossier F35, Beppe Grillo

, per affermare dal suo blog che, di fatto, il Colle ha confermato ieri la tesi di fondo della campagna elettorale M5S, e cioé che "il Parlamento è una scatola di tonno vuota". Ecco la sintesi degli eventi di ieri, vista da Grillo: "Il Parlamento a maggioranza non ravvisa la necessità di nuovi F35; il governo sa di non poter porre il voto di fiducia per evitare di cadere; il governo, con un gioco di prestigio, si trasforma nel Consiglio Supremo di Difesa con a capo Napolitano; il Consiglio Supremo di Difesa , in sostanza il governo mascherato, decide che sugli F35 deve decidere il governo; il Parlamento è una scatola di tonno vuota". (AGI) Sempre alta tensione tra M5S e Colle. Mentre si susseguono i rinvii per l'incontro che dovrebbe avere con Napolitano, Beppe Grillo osserva che il Consiglio supremo di difesa di ieri "si e' riunito in tutta fretta non per tutelare i confini della Patria, per una guerra in corso o per accertare la presenza di spie nel Paese" ma "si e' riunito per dichiarare guerra al Parlamento".

Tags:
parlamentogrilloconsiglio di difesa
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes

Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.