A- A+
Politica

Di Daniele Bonecchi
 

Titoli di coda per Roberto Formigoni. E non sono per quelle indagini giudiziarie che hanno segnato la fine della sua giunta. Ma perché gli amici di un tempo targati Cl, da Maurizio Lupi a Mario Mauro, hanno preso altre strade. Oggi sono, rispettivamente, ministri delle Infrastrutture e della Difesa. Lontanissimo il tempo in cui, tutti e tre, decidevano il futuro urbanistico di Milano, i piani di sviluppo della Regione e i contributi europei da destinare alla formazione. Poi quando il Celeste ha consolidato il suo impero facendo della Lombardia il paradiso in terra, è iniziato il grande freddo. Lupi è diventato l'inseparabile, fido scudiero di Silvio Berlusconi, poi Mauro è entrato nella squadra di Mario Monti. E quando Roberto Maroni ha deciso di affondare la Celeste giunta (inguaiata da inchieste e 'ndrangheta) per diventare l'imperatore della Nord Regione, i sodali di un tempo si sono "girati dall'altra parte" e hanno lasciato al suo destino Formigoni. E così il Celeste (rifugiatosi in Senato), ora, non avrà neppure l'onore delle armi. Infatti il prossimo Consiglio del ministri, farà sparire i suoi superpoteri e designerà Giuseppe Sala commissario straordinario unico di Expo 2015. Col voto favorevole di Lupi e Mauro.
 

Tags:
formigoni
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.